SARNO, ALLAGAMENTO IMPROVVISO DEI TERRENI NELLA ZONA DEL RIO SANTA MARINA: IL SINDACO CANFORA CHIEDE L'INTERVENTO DEL PREFETTO

letto 1423 volte
1-esondazionesarno.jpg

Nella nota inviata questa mattina al neo Prefetto di Salerno, Antonella Scolamiero, il sindaco Giuseppe Canfora scrive che incaute ed inattese manovre effettuate nella giornata di ieri dall'acquedotto campano hanno determinato un improvviso innalzamento del livello dei corsi d'acqua dei Rii Santa Marina, Mercato-Palazzo e Foce, provocando l'allagamento di una vasta zona agricola, soprattutto nella frazione di Lavorate, con danni alle colture e motivi di forte preoccupazione nella comunità locale. L'acqua ha completamente invaso i campi di località Santa Marina che si trovavano nel pieno del raccolto.

"Sebbene fossero attività di non stretta competenza del Comune - spiega il sindaco Canfora - l'episodio di ieri avrebbe potuto avere ripercussioni di protezione civile. Nella mia qualità di autorità di protezione civile, ritengo che il sottoscritto debba essere, in ogni caso, informato dall'acquedotto campano di ogni e qualsiasi intervento venga messo in atto sul territorio, al fine di tutelare e salvaguardare i cittadini. Il mio auspicio è che simili atteggiamenti irrispettosi da parte dell'acquedotto campano non si ripetano più, consapevole che l'episodio di ieri costituisce il presupposto giuridico per un forte ed autorevole intervento del nuovo Prefetto, al quale rivolgo i miei più sinceri auguri di buon lavoro".