ROMA, GEOLOGI IN SENATO PER LA TUTELA E VALORIZZAZIONE DELL'AMBIENTE E PER LA SICUREZZA GEOAMBIENTALE DEI CITTADINI

Prof. Franco Ortolani, Ordinario di Geologia, Senatore della Repubblica
letto 264 volte
7-16128647-1297057920372153-664151583-n.jpg

Il 2 ottobre 2018 dalle 14 alle 15 si è tenuta la presentazione del libro della SIGEA Società di Geologia Ambientale sul rischio simico alla presenza del Ministro dell'Ambiente Sergio Costa. 

Ho avuto l'onore di concludere la manifestazione lanciando la proposta di elaborare un nuovo libro sul rischio tsunami delle coste italiane al fine di elaborare una legge che regolamenti attività ed usi delle zone che possono essre interessate da tsunami come in passato. 

In particolare si tratterebbe anche di realizzare sistemi di allarme e vie di fuga dalle spiagge affollate in estate.
Tutti i rappresentanti delle istituzioni presenti da INGV, a ISPRA, CNR, Università, Protezione Civile, Ordini dei geologi ecc. si sono complimentati per l'iniziativa e per l'azione dei geologi neosenatori a favore della sicurezza geoambientale del territorio.

Tutti hanno sottolineato che i geologi neoeletti (proff. Coltorti, iate nella precedente e Ortolani) e Vito Petrocelli confermato, stanno dando corpo alle azioni in difesa dell'ambiente già avviate nella precedente legislatura e attualmente in corso come il finanziamento della carta geologica d'Italia che completerà il rilevamento del territorio nazionale.

E' evidente che la legge per l'acqua pubblica in via di approvazione e che riguarda essenzialmente la distribuzione dell'acqua dalle sorgenti ai rubinetti deve essere inquadrata necessariamente nell'attuale periodo di cambiamento climatico in un piano nazionale dell'acqua con valenza pluridecennale che contempli tutti gli usi idrici (che spesso fanno capo alla stessa risorsa, sorgente, lago, falda) da quello potabile a quello irriguo, industriale, idroelettrico, alla depurazione e riuso e alla desalinizzazione