SCUOLE CHIUSE NELL’AGRO, CIRIELLI (FDI): “MIGLIAIA DI FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’. DOVE SONO I SOLDI PER LA MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO'”

letto 63 volte
10-cirielli012.jpg

Presenterò un’interrogazione parlamentare ai ministri della Pubblica Istruzione e dell’Interno per sapere di chi sono le responsabilità dei disagi che, in questi giorni, stanno vivendo migliaia di cittadini dell’Agro nocerino sarnese”. Lo annuncia il Questore della Camera dei Deputati Edmondo Cirielli (Fratelli d’Italia): “Tanti sindaci continuano a firmare ad horas ordinanze di chiusura delle scuole, a seguito delle allerte meteo diffuse dalla Protezione Civile della Regione Campania, mettendo in difficoltà migliaia di famiglie che sono costrette, all’ultimo minuto, a trovare soluzioni alternative per i loro figli, magari affidandoli a parenti o baby sitter. Tutto questo - denuncia Cirielli - a fronte di codici di allerta giallo o arancione che, spesso, non sono riscontrati nella realtà. E’ giusto prevenire ogni tipo di pericolo per la pubblica incolumità, ci mancherebbe altro, ma è inaccettabile che in molte città le scuole vengano chiuse in continuazione solo perché gli Enti locali non sono attrezzati a gestire l’emergenza. Probabilmente il servizio di prevenzione non funziona affatto. Mi chiedo, a questo punto, dove sono finiti i 12 milioni di euro, stanziati dalla Regione Campania nel settembre del 2018, per la “progettazione di interventi fondamentali per la mitigazione del rischio idrogeologico e messa in sicurezza di costoni, acquedotti e spiagge”, senza dimenticare i 220 milioni di euro del Progetto Grande Sarno destinati dalla Giunta di centrodestra a guida Caldoro di cui si sono perse le tracce. Dov’è la programmazione di tali interventi? Non vorrei - conclude Cirielli - che le criticità di questi giorni siano dovute alla mala gestio del Pd in Regione Campania e in diversi Comuni del nostro territorio”.