DOPO I METEORITI, ECCO L'ASTEROIDE CHE SFIORERA' LA TERRA

E' Atteso per oggi l'appuntamento con l'asteroide 2012 DA14, il sasso da 130mila tonnellate che passerà all'interno dell'anello dei satelliti geostazionari. Lo possiamo seguire online e offline
letto 1545 volte
asteroide_in_arrivo.jpg

Ha un diametro di 50 metri e un peso stimato di circa 130mila tonnellate. Le dimensioni, insieme al fatto che l' asteroide 2012 DA14 oggi passerà piuttosto vicino, a 28mila chilometri dal nostro pianeta, vale a dire all'interno della zona dove si trovano i satelliti geostazionari, rendono piuttosto interessante l'evento. Troppo per perderselo. Così, se gli astronomi approfitteranno del suo passaggio per studiarne forma e traiettoria, e più in generale per far luce sulle caratteristiche dei Neo (Near Earth Object), anche astrofili amatoriali o semplici curiosi possono seguire l'evento.  

Come scrivono dall'Agenzia spaziale italiana (Asi), l'oggetto, che non rappresenta alcun pericolo per la Terra, non sarà visibile a occhio nudo, ma saranno sufficienti dei binocoli o dei telescopi per non perdersi l'evento, che raggiungerà il punto di massima vicinanza dalla Terra alle nostre 20:24. muovendosi da Sud a Nord.

I punti privilegiati per l'osservazione saranno l'Asia, l'Africa e l'Europa, soprattutto quella orientale (in Italia le osservazioni saranno ottimali intorno alle 23, scrive l'Asi). Il sito dell'Esa, suggerisce anche come provare a localizzare l'asteroide seguendo le stelle, proponendo una tabella con cui orientarsi nel cielo (tempo permettendo). 2012 DA14 dopo essere sorto sopra la Vergine, si muoverà a sinistra del Leone, per poi proseguire verso il Piccolo Carro. 

Quello che la gente comune si chiede è se la caduta dei meteoriti sulla Russia e su Cuba può essere in relazione con l'asteroide che sfiorerà la Terra stanotte. Potrebbero far parte dello sciame di meteoriti che accompagna l'asteroide? Oppure, come dicono alcuni, è colpa di Berlusconi che vorrebbe togliersi dalle balle i comunisti russi e cubani...e anche qualcuno italiano?