BOSCOREALE, DISPOSTO IL DIVIETO DI ACCENSIONE, LANCIO E SPARO DI PETARDI E FUOCHI D’ARTIFICIO

letto 1580 volte
matrimonio-con-fuochi-d-artificio.jpg

Con propria ordinanza il sindaco Giuseppe Balzano ha disposto il divieto, su tutto il territorio comunale, di accensione di fuochi d'artificio e simili (come lanterne cinesi), sia liberi che soggetti ad autorizzazione. L'ordinanza dispone che l’uso di prodotti pirotecnici presenti sul mercato, è consentito nel rispetto delle norme vigenti, dalle ore nove alle ventitré, previa autorizzazione dell'Autorità di Pubblica Sicurezza e comunicazione preventiva al Comune.

Il provvedimento è stato adottato in quanto risulta diffusa la consuetudine di celebrare manifestazioni, soprattutto matrimoni nei pressi dei ristoranti, sia in area privata che pubblica, con l'accensione di fuochi d'artificio, anche in orari notturni in cui è d’obbligo la quiete; attività che è causa di disagio e oggetto di lamentele da parte di molti cittadini, per l’uso spesso incontrollato di tali artifici, e senza l’adozione delle minime precauzioni idonee a evitare pericoli e danni, diretti e indiretti, all’integrità fisica delle persone e degli animali e all’ambiente. L'inosservanza dell’ordinanza è punita con una sanzione amministrativa pecuniaria, da euro venticinque a euro cinquecento, fatta salva, ove il fatto assuma rilevo penale, la denuncia all'autorità giudiziaria.