SARNO, IL SINDACO CANFORA INFURIATO INCONTRA I DIRIGENTI DELL'ARCADIS

letto 1479 volte
sarnocanali.jpg

Una delegazione dell'Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco- presidente Giuseppe Canfora, ha incontrato questa mattina i dirigenti dell'Arcadis sulla questione relativa al mancato collaudo e alla mancata manutenzione delle opere di messa in sicurezza nelle zone colpite dai tragici eventi del 5 maggio 1998.

"L'Amministrazione Comunale - afferma il sindaco-presidente Giuseppe Canfora - ritiene che dopo 16 anni si debba necessariamente provvedere al ripristino delle condizioni di sicurezza e funzionalità delle opere, che versano in uno stato di totale abbandono e degrado. Una situazione, alla luce anche dei tragici fatti di Genova, non più tollerabile. Spetta all'Arcadis intervenire, senza ulteriori rinvii, altrimenti sarò costretto a rivolgermi alla magistratura".

Questa situazione è la prova che "passato il Santo, passata la festa". Il tempo fa dimenticare ciò che causò tanti lutti e tanto dolore, oltre a innumerevoli danni economici. La manutenzione è importante, come importante è costruire nelle zone prive di pericolo. Quello che è successo a Genova è anche la prova di gravi inadempienze, e non si vuole che si ripetano disgrazie come quella di 3 anni fa e come quella odierna. 

Bene ha fatto il sindaco Canfora, neo Presidente della Provincia di Salerno, ad  infuriarsi. Non possiamo dargli torto. L'attenzione deve essere sempre massima. Urge quindi anche un osservatorio permanente costituito da geologi che sorveglino costantemente il territorio.