SAN MARZANO SUL SARNO, ODORE NAUSEABONDO DALLE FOGNE, I COMMERCIANTI USANO I TAPPETINI PER NON PERDERE I CLIENTI

La denuncia del consigliere comunale Vincenzo Marrazzo: “Paradosso senza precedenti. Il sindaco Cosimo Annunziata è l’unico responsabile di tutto questo”
letto 1588 volte
tappetinosanmarzanofogne.jpg

Tappetini per nascondere l’odore nauseabondo delle fogne. Succede a San Marzano sul Sarno, terra che da tempo deve fare i conti con un inquinamento senza precedenti. A denunciare la vicenda c’è Vincenzo Marrazzo, consigliere comunale dell’Ente marzanese. “Siamo davvero davanti a qualcosa di paradossale”, ha spiegato Marrazzo. “Non è possibile che i commercianti, per cercare di non vedere crollati i propri affari, siano costretti a dare vita a stratagemmi da terzo mondo per andare avanti”. 

Sul banco degli imputati, manco a dirlo, c’è il sindaco di San Marzano sul Sarno, Cosimo Annunziata. “Non abbiamo bisogno di un commentatore di notizie o di un burocrate, c’è necessità di un amministratore capace e preparato. Che ora a San Marzano sul Sarno non c’è”, ha continuato Marrazzo. “Anche un bambino capisce che le fogne andrebbero pulite, che le caditoie avrebbero bisogno di manutenzione. Ma il Comune cosa fa? Nulla. Non ci si preoccupata dei problemi alla radice, ma si gioca al solito scaricabarile con le altre istituzioni”. 

Un problema annoso, che dunque per Marrazzo sarebbe di competenza comunale. “Basterebbe che il sindaco organizzi un’attività di manutenzione degna di questo nome e i benefici per commercianti e residenti sarebbero sotto gli occhi di tutti. La cosa è più seria di quello che sembra. In quale città si nasconde la puzza delle fogne sotto gli zerbini. Sono immagini desolanti quelle che l’Amministrazione Annunziata ci costringe a vedere. In una città normale, un sindaco dovrebbe dimettersi e far tornare al voto i cittadini. Ma a San Marzano sul Sarno si preferisce nascondere i problemi sotto i tappetini”.