Sondaggio: COME PREFERISCI DIFFERENZIARE'

La raccolta Porta a Porta ha ottenuto il doppio delle preferenze
letto 1197 volte
raccoltadifferenziata.jpg
Sono due, le modalità utilizzate in genere per la pratica della raccolta differenziata. La raccolta Porta a Porta e l’utilizzo dei Contenitori. La prima, è una tecnica di gestione dei rifiuti che prevede il periodico ritiro a domicilio della spazzatura, al fine di incrementare l'incidenza della raccolta differenziata.

Vengono generalmente ritirati i diversi tipi di rifiuti (organico destinato al compostaggio, vetro-lattine, carta-cartone, plastica) in giorni e sacchetti diversi. La seconda, invece, comporta l’utilizzo dei contenitori per la differenziazione e quindi un maggiore impegno da parte dei cittadini, che autonomamente devono distribuire i propri rifiuti nei vari contenitori posti lungo le strade. La città di Scafati ha adottato già da qualche anno il metodo Porta a Porta, secondo le disposizioni dell’A.C.S.E. s.p.a società che impegnata in tale servizi ad altri. Il sondaggio inaugurale di Mezzostampa: “Come preferisci differenziare?” ha infatti, decretato tale modalità come la preferita dei cittadini scafatesi raggiungendo il 66,67% delle preferenze. Un risultato, che però non può non tener conto dell’altra fetta di cittadini, non pochi, che hanno votato a favore dei contenitori stradali raggiungendo il 33,33%. Alcuni cittadini, infatti, non disdegnano la modalità autonoma del contenitore, ritenuta più ecologica ed esteticamente meno ingombrante. Spesso, infatti, animali quali gatti o cani, giocando con i sacchetti accumulati lungo le strade contribuiscono a sparpagliare i residui alimentari sul selciato. Analogamente, la pioggia e il vento non agevolano la situazione. L’esito del sondaggio, però, parla chiaro. Il metodo Porta Porta è risultato il vincente. Francesca Cutino