MIGRANTI. LOLLOBRIGIDA (FDI): A CASTEL VOLTURNO GIUDICE IMPONE LO IUS SOLI' GRAVISSIMO

letto 44 volte
francesco-lollobrigida.jpg

Gravissimo il dispositivo emesso da un giudice che ha ordinato al comune di Castel Volturno di riconoscere la cittadinanza italiana a una 22enne nata in Italia da genitori nigeriani. In pratica viene stabilito per via giudiziaria lo ius soli, quando non solo in Italia vige lo ius sanguinis, ma è il Parlamento la sede deputata eventualmente a intervenire sul tema. Ancora una volta certa magistratura politicizzata e affetta da manie di protagonismo pretende di sostituirsi alla politica, oltre tutto su temi fortemente divisivi, determinando anche un pericoloso precedente visto che ci sarebbero altri casi analoghi finiti all’attenzione del tribunale di Napoli. Che poi il tutto accada proprio a Castel Volturno, dove non occorre ricordare come stia dilagando la mafia nigeriana, è un dettaglio che genera ulteriori forti perplessità. Il ministro della giustizia Bonafede forse farebbe bene a occuparsi dell’intera vicenda”. Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida.