PORTICI (NA), "MISURE DEL GOVERNO A SOSTEGNO DEL WELFARE: PARLIAMONE" E' IL TITOLO DEL CONVEGNO ORGANIZZATO DAL MOVIMENTO CIVICO CHE A PORTICI FA CAPO A "CAMPANIA LIBERA"

Venerdì 15 marzo alle ore 17.30 al teatro I De Filippo in corso Umberto I
letto 41 volte
welfare.jpg

Il movimento civico "Campania Libera" venerdì 15 marzo alle ore 17 propone una tavola rotonda dal titolo Misure del governo e sostegno del welfare: parliamone, che si terrà al Teatro I De Filippo in corso Umberto I.

Il dibattito, introdotto dal consigliere comunale Riccardo Fernandes, sarà moderato da Bruno Provitera, coordinatore di Campania Libera - Portici.

Nella discussione interverranno il sindaco di Portici Vincenzo Cuomo, il direttore del coordimanto metropolitsno dell'INPS Napoli Roberto Bafundi, l'assessore alle Politiche sociali del Comune di Torre Annunziata , nonché funzionario regionale dell'INPS Napoli Stefano Mariano, la presidente regionale ANMIL Patrizia Sannino, l'avvocato del Lavoro e cooordinatrice del comitato civico Società aperta Portici 1 Loredana Curcio.

Gli interventi saranno conclusi dal senatore Tommaso Casillo, vicepresidente del Consiglio regionale campano.

Così ha commentato Bruno Provitera: «Tantissime sono state le misure adottate dai governi contro la povertà nell'ultimo decennio, complessivamente arriveranno ad una sessantina di provvedimenti, ma come sempre accade pochi lo sanno e fanno domanda. La penultima misura è stata l'introduzione del Reddito di inclusione, l'ultima ad arrivare è il Reddito di Cittadinanza. L'esperienza ci insegna che a beneficiare di queste misure, per gli aventi diritto non è stato facile fino ad oggi. Eppure tante sono state le misure adottate dai governi negli ultimi anni per contrastare le difficoltà economiche di molti italiani, Fu detto che sarebbero state incisive: la Social Card, la Carta Sia, i contributi per le bollette luce e gas, il bonus straordinario per le famiglie, il bonus bebé, gli 80 euro. Tuttavia, nonostante tutte queste misure, i cittadini che rischiano di scivolare nella povertà sono sempre di più. Proprio in questi giorni, infatti, Eurostat assegna all'Italia la leadership di Stato Europeo con il maggior numero di poveri.

Pur condividendo la finalità dell'ultima misura adottata dal governo in carica in favore dei più bisognosi ci sono alcuni nodi che riguardano l'applicazione della stessa misura che auspichiamo superabili. Uno degli obiettivi del movimento civico che rappresentiamo è quello di ascoltare ed  informare in modo chiaro i cittadini: chi sono i beneficiari di questi interventi e quali sono le procedure da seguire per ottenerle, solo dopo analizzare eventuali proposte migliorative del provvedimento che potranno venire dal dibattito. Auspicando una interessata partecipazione dei cittadini, ringrazio gli autorevoli relatori per il contributo che daranno alla tavola rotonda.»  

L'invito a partecipare convegno Misure del governo e sostegno del welfare: parliamone è esteso ai partiti e movimenti politici territoriali, ai patronati con i loro rappresentanti e ai consulenti del lavoro e a tutta la cittadinanza.