NOCERA SUPERIORE (SA), PROSTITUZIONE, LA DENUNCIA DI RAFFAELLA FERRENTINO: "STRAGE NEL DEGRADO E PERICOLI DURANTE LE ORE SERALI, OCCORRE INTENSIFICARE LA PRESENZA DI FORZE DELL'ORDINE"

letto 174 volte
1-raffaellaferrentino3-2093-.jpg

«Il fenomeno della prostituzione a Nocera Superiore dilaga sempre di più, diverse strade cittadine sono ormai in preda al degrado». Così esordisce l'avvocato Raffaella Ferrentino, candidata a sindaco per le comunali del 26 maggio. Diversi abitanti della zona di via Nazionale e via Lamia lamentano la pericolosità e il notevole disagio che comporta il fenomeno della prostituzione sulle strade, specie durante le ore serali. Raffaella Ferrentino, che guida la coalizione "Il cittadino prima di tutti", spiega che alcune zone del territorio sono quotidianamente teatro di spettacoli indecenti con la presenza di prostitute che creano disagi alla circolazione e pericoli lungo la carreggiata.

«E' quindi evidente che c'è un problema di sicurezza e di degrado da risolvere – afferma – La nostra proposta è quella di intensificare la presenza e gli interventi di verifica sul posto delle forze dell'ordine e di dare il via a una task force intersettoriale, tra gli interventi sociali e sanitari (psicologi, assistenti sociali, medici), la polizia locale, la questura e le realtà del volontariato per seguire le donne».

Infine Ferrentino assicura: «Se sarò eletta sindaco mi impegnerò di persona a mettere a punto insieme alle istituzioni locali e non una prassi funzionante, finalizzata a contrastare efficacemente il problema della prostituzione sanzionando anche coloro che si fermano con le prostitute».