BOSCOREALE (NA), CONDONO EDILIZIO, LA REGIONE SBLOCCA LA POSSIBILITÀ DI ESAMINARE LE PRATICHE DI CONDONO PER CIVILE ABITAZIONE

letto 220 volte
proclamazione-sindaco-antonio-diplomatcio-14.6.2018-a.jpg

L’approvazione in consiglio regionale dell’emendamento che sblocca la possibilità di esaminare le pratiche di condono per civile abitazione presentate in base alla legge 724/1994 e 47/1985, è un grande risultato che consentirà di sbloccare le richieste di condono avanzate dai proprietari che vivono in abitazioni realizzate prima dell’entrata in vigore della legge regionale 21/2003, che a non permette la costruzione di nuove edificazioni nell’intero perimetro della zona rossa del Vesuvio”. Così il sindaco Antonio Diplomatico ha commentato l’importante provvedimento approvato in consiglio regionale.

La consideriamo una vittoria dei sindaci del territorio vesuviano - ha aggiunto il sindaco  Diplomatico - e di quei consiglieri regionali che hanno saputo confrontarsi e dialogare senza risparmiarsi e soprattutto senza distinzione di colore politico. I cittadini meritavano una risposta ma soprattutto delle certezze sul rilascio del condono che aspettavano da troppi anni. Il mio personale ringraziamento va, in particolare, all’on.le Mario Casillo che tanto si è impegnato per dare una risposta ad un problema molto sentito nell’area vesuviana”.