IL RICCO WEEK-END DELL'EPIFANIA AL PARCO ARCHEOLOGICO DEI CAMPI FLEGREI (4-6 GENNAIO 2020)

letto 248 volte
una-scena-della-performance-ti-trovo-cambiato-.jpg

Tanti gli eventi proposti per questo lungo week-end dell’Epifania ai Campi Flegrei inseriti all’interno dell’iniziativa #ilparcodiNatale che accompagna il pubblico dal 7 dicembre scorso alla scoperta degli appuntamenti sul territorio. 

Luca Iovine e Marco Caiazza 

Si parte Sabato 04 gennaio al Castello di Baia con il concerto di Luca Iovine al clarinetto e Marco Caiazza alla chitarra. Il duo sarà immerso in una esplorazione non facile di un Novecento che si volge con delicatezza ad un passato rivisto in luce neoclassica e che risente di musiche di tradizioni e latitudini diverse facendo della contaminazione il suo tratto più caratteristico. (La partecipazione è inclusa nel biglietto di ingresso ai siti).

Domenica 5 gennaio (ore 11.00), “Arti in sintonia: archeologia, musica e teatro” al Castello di Baia con la visita alla sezione museale dedicata ai reperti provenienti da Liternum, a cura di Pasquale Schiano di Cola (Funzionario Responsabile dei Servizi Educativi del Parco), e la performance musicale e teatrale degli allievi iscritti ai corsi proposti dall’Associazione Le Ninfe.

Una scena della performance “Ti Trovo cambiato” 

Negli spazi suggestivi delle Terme di Baia, invece, lunedì 06 gennaio avrà luogo la performance Ti Trovo cambiato, un progetto di Dissonanzen sulle note di Six Metamorphoses after Ovid op.49 di Benjamin Britten, che vede impegnati Alessandra Petitti (danza e coreografia) e Tommaso Rossi (flauto) con la partecipazione di Asad Ventrella (gioelli). Due gli appuntamenti delle durata di circa 30 minunti: uno alle 11:00 e l’altro 12:30. (La partecipazione è inclusa nel biglietto di ingresso ai siti). 

Ricordiamo inoltre che nell’ambito delle iniziative promosse dal MiBACT #IoVadoAlMuseo e #domenicalmuseo, i siti del Parco saranno aperti gratuitamente il 5 gennaio.

In occasione dell’Epifania, invece, i siti non osserveranno il giorno di chiusura, ma saranno eccezionalmente visitabili con regolare biglietto. Inoltre, per i bambini è prevista una piccola sorpresa a tema befana.