IL COMUNE DI SCAFATI VERSO LA SEMPLIFICAZIONE DEL RAPPORTO TRA CITTADINO E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

La Giunta comunale ha deliberato l’avvio delle procedure per l’adozione e l’integrazione delle piattaforme PagoPA, APP IO e SPID. Tali adempimenti sono successivi all’adesione dell’Ente all’avviso pubblicato da PagoPA S.p.A.
letto 53 volte
3-consiglio-comunale-di-scafati.jpg

Il Comune Scafati renderà presto disponibile, attraverso un’apposita piattaforma digitale, il sistema standard di pagamento sicuro della Pubblica Amministrazione. Lo ha stabilito la Giunta comunale che, su proposta dell’Assessore all’Innovazione tecnologica Arcangelo Sicignano, ha deliberato l’avvio delle procedure successive all’adesione dell’Ente all’avviso pubblicato dalla società PagoPA S.p.A. per l’assegnazione di contributi economici in favore dei comuni italiani, destinati a finanziare le attività necessarie per l’adozione e l’integrazione delle piattaforme abilitanti quali pagoPA, APP IO, e SPID

Si tratta  – spiega il Sindaco Cristoforo Salvati di una procedura rivoluzionaria che, attraverso  la disponibilità di una piattaforma agile e innovativa, punta a semplificare il rapporto tra pubblica amministrazione e cittadini consentendo a questi ultimi non solo di pagare in modo più rapido e sicuro, sollevando le amministrazioni dai costi e dai ritardi dei metodi di incasso tradizionali, ma anche di beneficiare del servizio di certificazioni online relativi ai servizi demografici, con la possibilità di agire, quindi, in totale autonomia, dal proprio device, magari da casa”

Con precedente provvedimento (n.80 del 15/12/2020) la Giunta del Sindaco Salvati aveva deliberato l’atto d’indirizzo per avviare le procedure amministrative e tecnologiche finalizzate all’implementazione nell’Ente del servizio di certificazioni online relativi ai servizi demografici. 

“Per ottenere – aggiunge l’Assessore Arcangelo Sicignano - i fondi previsti dall’avviso pubblico a cui abbiamo aderito, il nostro Ente dovrà, entro il 28 febbraio, ottemperare agli adempimenti previsti dal decreto legge su Semplificazione e innovazione digitale: rendere accessibili i nostri servizi online attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (Spid), portare a compimento l’integrazione della piattaforma dei pagamenti pagoPA nei nostri sistemi di incasso e iniziare a rendere fruibili i servizi anche da smartphone, attraverso l’applicazione IO. Questa piattaforma permetterà ai cittadini di richiedere ed ottenere i certificati attraverso una procedura online, senza doversi recare presso l’ufficio preposto. Una prospettiva importante in un momento in cui la carenza di personale ci impedisce di poter soddisfare a pieno le esigenze dell’utenza. Attraverso questo canale potremo, inoltre, inviare comunicazioni agli utenti per fornire aggiornamenti, ricordare scadenze o richiedere pagamenti relativi a un determinato servizio, con una significativa riduzione di tempi e costi di comunicazione tra ente e cittadino”.