SCAFATI, SARA' RIAPERTO IL CENTRO DI SALUTE MENTALE DI VIA DELLA RESISTENZA

Stamattina il Sindaco Cristoforo Salvati ha incontro il Direttore del Dipartimento di salute mentale dell’Asl Salerno ed il Primario facente funzioni dell’UOSM 2 (Unità operativa salute mentale) Angri-Scafati, che hanno fornito rassicurazioni rispetto alla ripresa delle attività, sospese temporaneamente per mancanza di personale infermieristico
letto 58 volte
10-cristoforo-salvati.jpg

Il Centro di salute mentale di via della Resistenza riaprirà nelle prossime settimane. E’ quanto garantito dal Direttore del Dipartimento di salute mentale dell’Asl Salerno, dott. Gulio Corrivetti, e dal Primario facente funzioni dell’UOSM 2 (Unità operativa salute mentale) Angri-Scafati, dott. Carlo Pagano, che questa mattina hanno incontrato il Sindaco Cristoforo Salvati a Palazzo Meyer. Era stato il primo cittadino a scrivere ai vertici dell’Asl per chiedere il ripristino delle attività dell’ambulatorio, che erano state sospese per mancanza di personale infermieristico.  

            “Ho avuto rassicurazioni – dichiara il Sindaco Salvati –  che il Centro di salute mentale di via della Resistenza riaprirà a breve. Ringrazio il dott. Corrivetti ed il dott. Pagano per la disponibilità e la grande sensibilità. Mi hanno assicurato di essersi già attivati per consentire il trasferimento di infermieri da Salerno a Scafati, tramite procedura di mobilità. Siamo soddisfatti. Non potevamo accettare che un presidio così strategico nella rete dell’assistenza sanitaria venisse chiuso, tra l’altro in una fase di emergenza come quella che stiamo vivendo a causa della diffusione del Covid 19. Al territorio di Scafati e a tutti i cittadini scafatesi non poteva essere sottratto un servizio così importante. Non l’avremmo, di certo, consentito”.