SCAFATI, LOTTA AGLI INCIVILI, STRETTA SUI CONTROLLI CON LE FOTOTRAPPOLE ITINERANTI

All’esito di una conferenza di servizi convocata dal Sindaco è stato deciso di incrementare i controlli per contrastare in maniera più efficace il fenomeno del sacchetto selvaggio anche con l’utilizzo di fototrappole itineranti, che possano consentire l’identificazione dei cittadini incivili.
letto 68 volte
scafati.-lotta-agli-incivili-stretta-sui-controlli-con-le-fototrappole-itineranti.jpg

Sarà tolleranza zero nei confronti di chi continuerà ad imbrattare le nostre strade, deturpando l’immagine della nostra Scafati e vanificando gli sforzi che questa Amministrazione sta profondendo per mantenere pulita la città”. Così il Sindaco Cristoforo Salvati a margine della conferenza di servizi convocata ieri mattina a Palazzo di città per affrontare la problematica del conferimento illecito dei rifiuti. Erano presenti, oltre al primo cittadino, l’Amministratore unico di Acse Spa (Azienda comunale per i servizi esterni) Giovanni Marra, l’Assessore all’Ambiente Daniela Ugliano, l’Assessore alle società partecipate Gennaro Avagnano, l’Assessore alla Polizia Municipale Alfonso Di Massa, i responsabili dei settori VIII (Tutela Ambiente e Territorio - Gare e Contratti) e IX (Polizia municipale).

All’esito dell’incontro è stato deciso di incrementare ulteriormente i controlli sul territorio per stanare il fenomeno dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti. A supporto delle attività di controllo garantite dagli agenti della Polizia Municipale, che nelle ultime settimane hanno consentito di elevare una decina di verbali nei confronti di altrettanti trasgressori, saranno utilizzate fototrappole itineranti.

Si tratta – ha spiegato il Sindaco Cristoforo Salvati- di fototrappole mobili che sono già presenti in alcuni punti del territorio. Abbiamo deciso di utilizzarle in maniera itinerante, in modo tale da coprire l’intero territorio. La Polizia Municipale si occuperà del loro posizionamento facendo in modo che nessuna area della città sia esclusa. Tali fototrappole ci consentiranno di identificare chi non si atterrà alle regole per il conferimento dei rifiuti. Cittadini incivili che non hanno amore per la propria città, che per pigrizia o conclamata volontà di eludere le norme scaricano rifiuti ai bordi delle strade, in centro come in periferia. Questi comportamenti non sono più tollerabili. Nel corso della riunione sono stato chiaro. Non faremo sconti a nessuno, le sanzioni saranno applicate in maniera rigorosa. Questa Amministrazione sta profondendo grandi sforzi, attraverso la società Acse, per mantenere la città pulita. Non consentiremo a pochi cafoni di vanificare il lavoro fatto e la collaborazione dei tanti cittadini che si attengono alle regole. ».