POMPEI BY NIGHT. PROGETTO 'SOGNOPOMPEI'

Lo scenario degli Scavi di Notte porterà i visitatori in un’atmosfera unica e suggestiva
letto 1361 volte
286pompei2.jpg
Da giugno a novembre un nuovo spettacolo all'interno degli scavi archeologici, "Sognopompei", consentirà ai turisti, ogni venerdì sabato e domenica, di vivere in un'atmosfera nuova e suggestiva lo splendido scenario degli scavi archeologici dell'antica città. Sarà possibile visitare gli Scavi di Pompei alla luce di fiammelle e suggestive luci. Il progetto "Sognopompei".......

...è stato realizzato dall'Azienda Autonoma di Cura, soggiorno e turismo di Pompei, in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per i Beni archeologici di Napoli e Pompei. Per la produzione sono stati installati 500 punti luce, 20 punti audio e 150 fiaccole che illuminano il percorso tra rovine, terme e case sepolte dall'eruzione del Vesuvio del 79 d.C. Il percorso si snoda attraverso gli scavi con ingresso da porta Marina sino alla Basilica, passando per le Botteghe di via Marina, il Tempio di Apollo, il Foro, il Tempio Vespasiano, il Macellum e gli edifici pubblici. La voce fuori campo di Luca Ward accompagna il visitatore per le strade deserte della città sepolta e visitata, ogni anno, da milioni di turisti di ogni parte del mondo. Durante la passeggiata notturna si potranno incontrare due "antichi" innamorati pompeiani che dialogano e interagiscono con il pubblico guidandoli nel cammino e spiegando loro la vita e i segreti della città di Pompei, oltre alle storie dell'insediamento alle falde del Vesuvio. Un viaggio a ritroso fino alla notte precedente l'eruzione che sterminò la popolazione e cancellò la città che, al tempo dell'antica Roma, rappresentava una realtà florida e pulsante. "Sognopompei" propone visite guidate, nei fine settimana, a partire dalle ore 21.15. Un percorso che deve essere rigorosamente prenotato e che prevede gruppi di massimo 60 visitatori, con partenze ogni 30 minuti fino al prossimo mese di novembre. Rivive quindi il fascino dell'antica città fantasma di Pompei, fascino che aumenta di notte Durante la passeggiata notturna, della durata di circa 70 minuti, i visitatori incontreranno anche un antico pompeiano, che dialogherà ed interagirà con il pubblico, introducendo gli ospiti lungo il cammino e spiegando la vita della città di Pompei, i suoi segreti e la sua storia d'amore. L'incontro che trasporta gli spettatori, con giochi di colori e suoni, nel 79 d. C. proprio la notte precedente l'eruzione che cancellò la città di Pompei e la sua popolazione, consentirà di poter rivivere le emozioni del tempo pur conoscendone l'atroce destino. Una maniera originale ed emozionante per visitare gli scavi di Pompei, la città che al tempo dell'antica Roma era una cittadina florida e pulsante del commercio e delle residenze degli imperatori e dei patrizi. Un luogo che tutt'oggi rappresenta la maggiore espressione urbanistica ed architettonica dell'ingegneria dell'epoca, ma anche un ricordo, a causa dell'eruzione, triste e malinconico di un popolo scomparso sotto la lava e le ceneri. Prisco Cutino