Pompei: IN VIAGGIO A POMPEI, PRONTO IL CONVEGNO

Scrittori, artisti e giornalisti a confronto sulle meraviglie della Città degli Scavi e del Santuario 
letto 1267 volte
Un secolo e mezzo di storia della Città degli Scavi e del Santuario narrato da scrittori, artisti e giornalisti nel corso del convegno ‘In viaggio a Pompei’ che si terrà presso la ‘Casa del Pellegrino’ il 27 e 28 marzo a partire dalle 9 e 30.

L’evento unico nel suo genere, che ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è stato organizzato dall'assessore alla Cultura Antonio Ebreo in sinergia con le università ‘Federico II’, (Dipartimento di Filologia Moderna ‘Salvatore Battaglia’), e ‘Suor Orsola Benincasa’. Durante il tavolo di lavoro scrittori, artisti e giornalisti - rapiti dall’unicità di Pompei nel corso dei loro viaggi di studio e di relax . sveleranno segreti legati al mito archeologico e particolari inediti della storia pompeiana tanto da affascinare i partecipanti al convegno. Tra gli illustri presenti, che ripercorreranno i momenti salienti della Pompei archeologica e sacra dal 1861 ad oggi, ci sarà Piero Angela che con immagini inedite proietterà il mito della città eterna in una diversa prospettiva. Il progetto culturale del convegno mira a raccogliere e sistemare in un atlante storico-critico le immagini di Pompei, dall'Unità d'Italia (scelta strategica anche in vista dell'imminente 150° anniversario) ad oggi. In questo arco di tempo da una parte cresce il sito archeologico e dall'altra nasce e si sviluppa il polo religioso attorno al Santuario. Tra i turisti e i pellegrini, provenienti da ogni parte del mondo, vi sono numerosi scrittori, artisti e giornalisti che narrano il loro viaggio e descrivono la città, quella reale sentita come patrimonio dell'umanità e quella plurisimbolica dell'immaginario collettivo: antico e moderno; distruzione e costruzione; le ceneri e la rinascita dalle ceneri; Venere e Maria, la città sacra e il dialogo tra le religioni; la città della pace in un mondo in guerra; la città della solidarietà e molto altro ancora.