POMPEI SCAVI: ATTIVO IL RISTORANTE AUTOGRILL

I proventi contribuiranno a finanziare i restauri
letto 2781 volte
pompeiscavi.jpg

E? aperto al pubblico il nuovo punto di ristoro all?interno degli scavi di Pompei, gestito dalla Società Autogrill SpA, nei locali prospicienti la ?Casa Bacco? nel cuore della città antica. Oltre a favorire la fruizione dello straordinario patrimonio artistico e culturale di Pompei, l?affidamento di un servizio indispensabile per gli oltre due milioni di turisti che visitano Pompei ogni anno,  contribuisce allo stesso tempo  ad assicurare occupazione locale e importanti risorse finanziarie che potranno essere impiegate direttamente per interventi di messa in sicurezza e valorizzazione degli scavi. 

Infatti la gestione del servizio da parte di una società leader del settore (a seguito di una procedura di gara conclusasi lo scorso mese di febbraio), dopo lunghi anni di morosità del precedente gestore, porterà nelle casse della Sovrintendenza Archeologica di Napoli e Pompei, circa 34.500 euro al mese, per un importo complessivo di quasi 2,5 milioni di euro in sei anni.

Secondo il Commissario delegato per l?area archeologica di Napoli e Pompei, Marcello Fiori, ?il degrado e l?illecito, come dimostra questa vicenda, possono e devono essere sconfitte. Situazioni difficili si combattono favorendo l?avvio di processi economici virtuosi, innalzando la qualità dei servizi e con un patto forte di legalità tra lo  Stato e le imprese?.

L?apertura del punto ristoro ( uno degli obbiettivi di qualificazione del sito voluto tenacemente dalla gestione Commissariale) è un ulteriore segno del fatto che la situazione di stallo, che per anni ha interessato l?area archeologica di Pompei, può essere affrontata e superata.

 ?Inoltre ? ha concluso il Commissario Fiori ? la sinergia con Autogrill riguarderà l?offerta dei prodotti agroalimentari di qualità della Regione Campania e la promozione del sito di Pompei negli oltre 5500 punti vendita dislocati in 43 paesi del Mondo?