PREVISIONI 2010: IL CALENDARIO D'ARTE TEKLA

La femminilità come universo complesso
letto 1018 volte

Venerdì 11 dicembre alle ore 18.30 presso lo Show room Tekla di  Scafati (SA), via Dante Alighieri 88, verrà presentato il Calendario d'Arte Tekla per il 2010 dal titolo PreVisioni. Il progetto patrocinato e finanziato dalla Tekla s.r.l. -una delle più grandi aziende campane nel settore  porte, finestre e facciate continue-, che da anni promuove e sostiene l'arte contemporanea attraverso l'organizzazione di iniziative culturali importanti in cui coinvolge artisti, studiosi e critici di rilievo; è giunto alla sua 10°edizione. Le Porte dell'Arte, Le Stagioni dell'Arte, Una Luce per Sarno, Studenti in Arte, sono solo alcuni degli eventi culturali, organizzati e sostenuti dall'azienda, ai quali hanno collaborato artisti come Franco Cipriano, Franco Fienga, Salvatore Emblema, Mikhail Koulakov, Luigi Pagano, Mario Persico, Errico Ruotolo, Ernesto Terlizzi, Luigi Vollaro, solo per citarne qualcuno.Per il suo decennale d'Arte, Tekla punta sulle donne, su giovani artiste emergenti: Maria Giovanna Ambrosone, Rosanna Battigaglia, Paola di Domenico, Luciana Lamanna, Giuliana Mastellone, Mariangela Neve e Valentina Vitiello sono le fotografe scelte dall'azienda, per dar volto al Calendario 2010; riflessione sulla complessità dell'universo femminile, nonché, omaggio ad una icona della poesia italiana quale Alda Merini.Ogni pagina del calendario è vissuta ed interpretata dalle artiste, come una soglia temporale che permette la conoscenza del mondo al femminile, dove il femminile non è manifestato soltanto dalla scelta dei soggetti raffigurati, ma è un modo di sentire e percepire la realtà fenomenica; ogni pagina è una stanza, una porta della memoria, delle identità perse e ritrovate.A completamento del calendario -in distribuzione gratuita fino all'11 gennaio 2010- verrà consegnato in omaggio anche il catalogo del progetto, contenente un'integrazione fotografica del lavoro delle artiste e testi critici di Raffaella Barbato e Francesco Cipriano.