SAN CLEMENTE DI GALLUCCIO (CE), FIACCOLATA IN NOME DELLA PACE PRENDERA' IL VIA IN PIAZZA UMBERTO I, GIOVEDI' 17 MARZO, ORE 20

letto 349 volte
galluccio-municipio-2.jpg
"C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones” . “Non esiste una guerra a bassa intensità, la guerra ci minaccia tutti. Per questo non siamo neutrali, ma siamo dalla parte della pace. Non accettiamo la logica delle armi".
 
Una fiaccolata in nome della pace prenderà il via da piazza Umberto I - S. Clemente di Galluccio ( CE ) giovedì 17 marzo alle ore 20.00.
 
Da lì attraverserà i vicoli del paese, per poi concludersi con momenti di riflessione, che vedranno protagonisti giovani ed adulti. La Fiaccolata per la pace di S. Clemente si raccorda idealmente alle tante, già realizzate in numerose parti del mondo, per esprimere la solidarietà al popolo ucraino impegnato nella difesa della propria libertà, ma anche ai tanti russi che si sono schierati contro l’invasione dello Stato libero.
 
È doveroso ricordare che gli attuali dissidenti russi alla guerra, hanno manifestato il proprio dissenso nella loro stessa Patria, correndo enormi rischi personali, una drammatica posizione vissuta anche da giovani soldati di leva.
 
In ogni regione d’Italia, sono presenti da tempo persone di nazionalità ucraina, soprattutto donne che sono entrate nelle nostre case, per aiutarci ad assistere i più deboli, i nostri anziani. Sappiamo che tra di loro ci sono madri che sono tornate in patria, nella speranza di difendere i propri beni e che nei giorni scorsi hanno salutato i figli in partenza volontaria, o reclutati a forza per il fronte. Quindi, la nostra solidarietà è anche verso persone conosciute e non, che hanno già manifestato in altre piazze, con le bandiere nazionali la loro sofferenza e protesta contro un conflitto assurdo.
 
In ogni caso, alle espressioni di solidarietà, si sono abbinate anche qui, a S. Clemente diverse iniziative per la raccolta di beni di prima necessità, da destinare alla gente dell’Ucraina, mentre l’Amministrazione comunale sta facilitando le pratiche per l’accoglienza di mamme con figli in fuga dalla guerra, attraverso faticosi corridoi umanitari. Tutti noi ci auguriamo che una marea di luci, occupi giovedì 17 le strade di S. Clemente, una marea di persone partecipanti alla Fiaccolata chieda lo stop immediato all'uso della prepotenza bellica.
 
Magda Della Serra