VIA LIBERA DALLA GIUNTA COMUNALE PER IL MUSEO CIVICO DELLA CITTA' MARIANA

"Pompei e il Gran Tour" sarà istituito presso il secondo piano di Palazzo De Fusco
letto 1112 volte

?Pompei e il Gran Turismo? è il nome di un progetto scientifico che prevede la creazione di un museo ad hoc, approvato il 29 dicembre scorso, dalla giunta comunale guidata dal sindaco Claudio D?Alessio. Un indirizzo di giunta che ha preso le mosse dal successo incassato dal convegno internazionale di studi dal titolo ?In viaggio a Pompei? (marzo 2009) durante il quale emerse la proposta di creare un centro di metodologie comparate per le analisi storiche e le applicazioni tecnologiche in archeologia. Dopo aver avviato un?attenta riflessione, l?amministrazione comunale, e il sindaco Claudio D?Alessio, intendono rilanciare la città moderna che fonda la sua economia soprattutto sul turismo culturale. Nel valutare i più disparati aspetti d?intervento finalizzati ad arricchire e migliorare l?immagine che la Pompei moderna può offrire di sé, l?idea più valida è risultata essere quella di istituire, presso il secondo piano di Palazzo de Fusco, un Museo Civico della Città che, sostenuto da un valido progetto, ne valorizzi le ragioni storiche e che, in quanto intervento strutturale, sia capace di attrarre i visitatori del sito archeologico verso la città nuova, mediante un?offerta di un più interessante approfondimento della storia di un viaggio in Campania e soprattutto a Pompei. Il museo civico ?Pompei e il Gran Tour? ? fortemente voluto anche dall?assessorato alla Cultura, retto dal Professor Pasquale Sabbatino - si articolerà attraverso percorsi, sia reali che virtuali, tra varie sale così individuate:

Sala dell?iconografia. Pompei al tempo della scoperta. Il revival di Pompei: Ludovico di Baviera, Picasso, Paul Getty; Dalla Pompei  Archeologica alla Pompei sacra nell?iconografia tra Ottocento e Novecento ? Architettura ed arte sacra nella Pompei cristiana.

Sala della Letteratura di Viaggio. Pompei nella Letteratura europea: Sigmund Freud e Pompei - Sulla genesi del modello archeologico della Psicanalisi ? Le immagini di Pompei nella Letteratura italiana ? Pompei a teatro.

Sala del cinema e della televisione. Pompei al cinema ? Pompei: oltre il Vulcano, raccontare Pompei con le immagini televisive

Sala dei Papi Pellegrini. Pompei e i Papi pellegrini: i discorsi di Giovanni Paolo II e Benedetto XVI.

?Nell?Italia del Grand Tour ? commenta il sindaco Claudio D?Alessio ? la Campania, con le sue bellezze naturali e i suoi siti archeologici, è andata sempre più acquistando un ruolo centrale e Pompei è divenuta la meta capitale. La città moderna, sviluppatasi tra Ottocento e Novecento intorno alla città antica, fonda la propria economia sul turismo culturale che richiede di essere rilanciato con interventi strutturali, capaci di attrarre i visitatori del sito archeologico e di invitarli nella città nuova con un?offerta stabile di opportunità interessanti come il Museo del Grand Tour, appunto. Uno strumento ? continua il primo cittadino ? utile per approfondire la storia del viaggio in Campania e a Pompei, l?identikit e i sentimenti dei viaggiatori. In questo modo, il turista che visita la città antica trova nella città moderna un Museo che - mentre continua a offrire immagini della città antica vista dai visitatori tra 700 e 900 ? parla ai visitatori dei visitatori stessi?.