MOSTRA, "ME CAPTURED IN OPTICAL FANTASIES"

La rassegna "Giochi di Ruolo" presenta l'artista Paola di Domenico
letto 2250 volte
mostragra.jpg

Nell'ambito della rassegna ?Giochi di Ruolo: un Percorso con le Donne?, promossa dalla Associazione culturale GRAGNANOOLTRE, verrà inaugurata negli spazi suggestivi del campanile dell'ex convento di San Michele Arcangelo a Gragnano, la mostra fotografica della giovane artista  partenopea Paola di Domenico, allieva di Fabio Donato, che per l'occasione presenterà ?Me  Captured in Optical Fantasies?, lavoro del suo esordio artistico. La mostra, a cura di Raffaella Barbato, propone un ciclo di foto ispirate al mondo femminile, dove il femminile - come dichiara la curatrice- non è manifestato solo dalla scelta dei soggetti raffigurati, ma è un modus di sentire e percepire la realtà fenomenica. ?Specchio del transitorio e dell'effimero per Paola di Domenico, la fotografia è quinta scenica, outopia - non luogo - in cui poter essere altro. L'artista indaga ed interroga la natura ingannevole ed enigmatica della fotografia, ventre in cui (ri)costruire, in un ambientazione storica precisa -le texture optical usate, si ispirano ai design anni 60'-  un nuovo alter ego. Una memoria reinventata dal gusto glamour, in cui echeggiano atmosfere fiamminghe, dadaiste e surrealiste; un fare, luogo del sentire e della sospensione percettiva, in cui con ironia e leggerezza, l'artista indaga il dramma dell'identità persa, mascherata e ritrovata.?         [Raffaella Barbato]

 

La mostra patrocinata della Provincia di Napoli, dal Comune di Gragnano e  dalla Tess-Costa del Vesuvio, resterà aperta fino al 5 marzo del 2010, tutti i venerdì e sabato del mese, dalle ore 17,30 alle 20,30.