Pagani: AL VIA LA FESTA DELLA MADONNA DELLE GALLINE

Questa mattina la conferenza stampa di presentazione del programma civile.
letto 3496 volte
27 toselli, 9 mostre, 2 convegni, 1 pantomima, 3 giorni di musica e tradizione. Questi gli ingredienti principali dell’edizione 2009 dei festeggiamenti civili in onore della Vergine del Carmelo “detta delle Galline” curata dal Sindaco Alberico Gambino, dalla sua amministrazione e dalla Fondazione “Pagani, città di Santi, Artisti e Mercanti” presieduta dal...

dottore Raffaele De Virgilio. Questa mattina la conferenza stampa di presentazione del programma di appuntamenti civili alla presenza del Sindaco Alberico Gambino, dell’assessore alla sicurezza Enrico Cascone, del Presidente del Consiglio Comunale Massimo D’Onofrio, del Presidente della Fondazione Raffaele De Virgilio e dei consiglieri Franco Persico, Lina Vitelli ed Angelo Stile, di alcuni esponenti dell’Arciconfraternita della Madonna delle Galline e dei Vicari Foranei Don Antonio Guarracino e Don Enzo Di Nardo. Si comincia venerdì 17 aprile subito dopo l’apertura delle Porte del Santuario prevista per le ore 18.00 con l’inaugurazione di tutti i toselli presenti sul territorio e con il taglio del nastro delle 9 mostre allestite nei principali cortili da pittori e fotografi. Sabato 18 aprile, invece, alle ore 9.30, nell’Aula Consiliare di Via Marco Pittoni, di scena “Il Tosello dei nostri sapori” a cura dell’Assessorato alle Attività produttive dedicato ai prodotti tipici della festa. Interverranno oltre al Sindaco Alberico Gambino ed all’Assessore Aldo Cascone, l’agronomo Andrea Pepe, la professoressa Emma Tortora, la nutrizionista Maria Giuseppa Gargano, il Preside dell’Ipsar Mario Cirillo, l’avvocato Sonia Costantino. Nel pomeriggio, alle ore 19.00, nel Tosello Istituzionale “Ntunin Opparator” di Via Marconi, il convegno dal titolo “Danze e Rimali. La Storia e le tradizioni”. Interverranno oltre al Sindaco Gambino ed al Presidente del Consiglio Comunale D’Onofrio, il Professore Alessandro Martire (docente di Antropologia all’Università di Firenze), il Professore Alfonso Tortora (docente di Metodologia della Ricerca Storica all’Università degli Studi di Salerno). Modererà la Professoressa Anna Buonocore. Domenica 19 aprile, alle ore 19.00, nel Tosello di Via Marconi, la Pantomima a cura di PaganiDanza. Lunedì 20 aprile, alle ore 18.00, nel tosello di Via Marconi, il convegno dal titolo “Pietas e tradizioni”. Interverranno il professor Renato Nicodemo (Dirigente Scolastico), il Reverendo antonio Guarracino (Vicario Foraneo della Diocesi Nocera Sarno), il Professore Fiorentino Di Nardo (storico locale), il professore Salvatore Manzo (docente). A seguire Ritmo Festival, il festival della musica popolare che, quest’anno, sarà interamente dedicato al compianto Franco Tiano. A partire dalle ore 21.00, grazie anche alla sinergia con la Provincia di Salerno, sul palco di Piazza Corpo di Cristo la Paranza Paganese e la Paranza di Ermanno Pastore. Martedì 21 aprile, invece, ad allietare la festa la Paranza delle Sette Madonne e la Paranza dell’Agro. Mercoledì 22 chiusura in grande stile con Joe Petrosino “Rockammorra”, Davide Cantarella ed “I Via Toledo”, Enzo Avitabile ed “I Bottari”. “Anche quest’anno- ha dichiarato il Sindaco Alberico Gambino- siamo pronti per vivere questo grande evento. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno lavorato all’organizzazione dell’intera festa che sarà ancora una volta eccezionale. Un mix di ingredienti e di appuntamenti renderanno magica questa manifestazione. Naturalmente voglio invitare tutti i miei concittadini a vivere questa festa con serenità e con devozione. Sono sicuro che accoglieremo quanti arriveranno in città con la solita infinita ospitalità mostrando il nostro volto più bello e più entusiasmante” .“Abbiamo lavorato parecchio in queste settimane- ha dichiarato il Presidente della Fondazione Raffaele De Virgilio- ed abbiamo stilato un importante cartellone di appuntamenti. Si susseguiranno, nei prossimi giorni, momenti di fede, momenti di cultura, di tradizione e di puro e sano divertimento all’insegna della musica della tradizione. Voglio ringraziare tutti coloro che sono stati al mio fianco nell’organizzazione di questo grande evento”.