VERTENZA HELIOS, L'APPELLO DI GIGI VICINANZA AL SINDACO DI SCAFATI: "SUBITO UN INCONTRO PER DISCUTERE DELLA LOCALIZZAZIONE. BASTA FRASI DI CIRCOSTANZA CHE PREOCCUPANO I LAVORATORI"

letto 127 volte
1-gigivicinanzacisal-10000-.jpg

"L'attivismo dei cittadini di Scafati sulla vicenda Helios è ammirevole. Ma sulla vicenda il sindaco Cristoforo Salvati, dopo le frasi di circostanza, sta facendo poco per discutere della delocalizzazione. Prima di diffide o altri provvedimenti sarebbe giusto attuare le giuste procedure per tutelare i lavoratori". Così Gigi Vicinanza della Cisal provinciale interviene sulla vertenza che attanaglia il sito di stoccaggio scafatese.

"La fuoriuscita di percolato da un'azienda che è in amministrazione controllata dalla Procura è un fatto grave e le dimissioni del responsabile nominato dalla magistratura è un stato un atto dovuto e gradito. Quello che non capisco è, invece, l'atteggiamento del sindaco Cristoforo Salvati. Sappiamo quali sono le sue intenzioni reali sulla Helios, ma oltre i picchetti davanti l'azienda in campagna elettorale e le interviste di facciata vorremmo capire cosa ha fatto? Perché non incontra i sindacati? Perché non parla con i lavoratori? Magari capirà con mano cosa significa vedere in bilico la propria occupazione. Salvati è persona seria e stimata, come conferma la sua attività professionale, ecco perché gli chiedo di evitare strumentalizzazioni oltre a farsi tirare per la giacchetta da qualche alleato in cerca di visibilità".