GROTTAMINARDA (AV), PECULATO E TRUFFA IN DANNO DI ANZIANI: ARRESTATA UNA DIPENDENTE DELLE POSTE

letto 164 volte
poste-italiane.jpg
I Carabinieri del Comando Stazione di Grottaminarda appartenenti al Comando Compagnia di Ariano Irpino hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare in regine di arresti domiciliari emessa dal G.I.P. di Benevento nei confronti di una dipendente delle Poste Italiane responsabile di peculato e truffa ai danni di persone anziane.
L’indagine denominata “EASY MONEY” è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Benevento e si è sviluppata tra maggio 2017 e settembre 2017. 
 
Invero dopo la segnalazione del direttore delle poste di Grottaminarda è stata svolta una minuziosa attività investigativa che si è sostanziata in videoriprese ed appostamenti di P.G. con conseguente individuazione delle vittime dei reati che non hanno esitato a sporgere querela.
 
L’attività criminosa è stata posta in essere a danno di persone anziane per lo più pensionate, facendo leva sulla loro buona fede e l’appropriazione si è concretizzata nel corso di attività di prelievo di somme giacenti su libretti postali o di pagamenti mediante bollettini postali.
 
È pure emerso che l’attività delittuosa è stata reiterata con modalità diversificate in relazione alle svariate persone offese.
A conferma dei numerosi riscontri il G.I.P. ha concesso il sequestro preventivo delle somme sottratte alle vittime.
 
La misura in questione riconosce definitivamente il fenomeno delle attività criminose a danno delle fasce deboli e, a seguito delle specifiche attività di riscontro, rappresenta un’idonea risposta ad un fenomeno crescente che necessita continuamente di adeguati sanzioni.