ANGRI (SA), PRIMO ANNIVERSARIO DELLA CANONIZZAZIONE DI SANT'ALFONSO MARIA FUSCO. IL COMITATO E LE SUORE RINGRAZIANO TUTTI PER LA PARTECIPAZIONE

letto 196 volte
1-photo.jpg

Il Comitato Festeggiamenti Sant'Alfonso Maria Fusco, costituito da suore e volontari laici,  sentitamente ringrazia il popolo di Angri per aver partecipato alla celebrazione della memoria della canonizzazione di don Alfonso Maria Fusco nel primo anniversario. Anche se la festa liturgica è il 7 febbraio, giorno in cui la Chiesa festeggia Sant'Alfonso Maria Fusco, abbiamo ritenuto opportuno ricordare un evento straordinario che ha interessato, il 16 ottobre 2016, la città di Angri, la Congregazione delle Suore di San Giovanni Battista, la Diocesi di Nocera - Sarno e tutto l'Agro Nocerino - Sarnese.  L'abbiamo fatto con sobrietà, tanta passione e tanto affetto verso il nostro amatissimo Sant'Alfonso Maria Fusco con il solo scopo di far rivivere ai cittadini un evento irripetibile quale è stato appunto la canonizzazione. (Abbiamo dovuto anticipare i festeggiamenti di una settimana in quanto nella vicina parrocchia dell'Annunziata il 16 ottobre si festeggia San Gerardo, e quindi non sarebbe stato possibile svolgere le attività legate alla celebrazione della memoria della canonizzazione).  

La santificazione di Alfonso Maria Fusco rappresenta per  la città di Angri un evento straordinario, senza precedenti, storico, eccezionale, irripetibile. Don Alfonso Maria Fusco è il Santo di questa città ed è il Fondatore della Congregazione delle Suore di San Giovanni Battista, che ha portato, grazie alle figlie spirituali di Don Fusco, il nome di Angri in tutto il mondo. La canonizzazione di un sacerdote di questa terra, che si è distinto per la sua vita esemplare, amando i poveri, dando un rifugio, un'istruzione ai bambini e alle bambine senza un futuro deve essere perciò celebrata, ricordata, raccontata. Sarebbe bello se Ottobre diventasse un mese speciale per Angri, per le Suore Battistine, per tutti coloro che amano la figura del Padre Fondatore. Se ci pensate il nostro Sant'Alfonso Maria Fusco, il Padre  dei poveri, l’amico e l’erede di Gesù, è stato beatificato il 7 ottobre 2001 da Giovanni Paolo II: quel giorno, indimenticabile, era la prima domenica del mese di Ottobre e in tutto il mondo cattolico, sappiamo bene, a mezzogiorno si recita la Supplica alla Madonna del Rosario di Pompei. E poi è stato proclamato Santo da Papa Francesco, il 16 ottobre, giornata della FAO, giornata internazionale istituita dall’Onu per contrastare la miseria e combattere la fame nel mondo (e lui tra la fine dell'Ottocento e i primi anni del Novecento è stato un pioniere della carità evangelica) … e  l’anno, il 2016, è stato l’anno del Giubileo Straordinario fortemente voluto e indetto dal nostro amato Papa Francesco, dedicato alla Misericordia, all’amore vero e profondo che è dentro al Cuore che tutto dona e sempre perdona.  

Per l'occasione, infatti, abbiamo organizzato la "Notte Bianca per Sant'Alfonso Maria", un evento per accogliere tanta gente sui luoghi del nostro Santo, all'interno della Congregazione, dove è stato possibile pregare con le nostre Suore, visitare il museo e le mostre fotografiche, assistere al lavoro dei Madonnari, alla presentazione del libro di Suor Lina Pantano che ripercorre l'intero iter della canonizzazione; abbiamo fatto esibire il coro dei bambini della scuola paritaria "Alfonso Maria Fusco" e alcuni gruppi musicali di giovani emergenti. Emozionante l'esibizione, la domenica mattina, della New Band "Gli amici della musica" per le vie della città e all'interno della Congregazione; toccante la benedizione della nuova statua di Sant'Alfonso Maria Fusco (riportata a fine serata al Museo dai nostri volontari e da alcuni membri della parrocchia dell'Annunziata) e la Santa Messa in Piazza. La festa si è conclusa con il recital "Sette note sul pentagramma della santità", il racconto della vita di S.Alfonso attraverso le sette note musicali.  

Il prossimo appuntamento è il 7 febbraio, giorno in cui la Chiesa festeggia Sant'Alfonso Maria Fusco. Stiamo già pensando ad alcuni eventi da proporre alla cittadinanza, ovviamente all'interno dei nostri luoghi in via M.Caputo. Certamente, anche in quell'occasione voi tutti non farete mancare il vostro sostegno e la vostra partecipazione. Grazie a tutti! Evviva Sant'Alfonso Maria Fusco.