STRADE DISSESTATE A SCAFATI, L'APPELLO DI SCAFATI ARANCIONE AL PREFETTO GIORGIO MANARI.

Scafati Arancione si unisce al coro di quanti hanno subito danni per le buche e a tutti quelli che protestano vivamente per questa incuria. Il portavoce Francesco Carotenuto: “Si intervenga subito con una polizza assicurativa, evitiamo che l’Ente subisca un grave danno per le sue finanze”.
letto 290 volte
francescocarotenuto-scafati-arancione.jpg

«Le strade dissestate rischiano di provocare un grave danno alle casse dell’Ente, si intervenga subito con una polizza assicurativa». Il gruppo Scafati Arancione, rappresentato da Francesco Carotenuto, lancia una proposta alla commissione straordinaria per far fronte ai disagi segnalati, in questi giorni, da cittadini e automobilisti, in relazione al problema ormai cronico delle buche.

Numerose arterie sul territorio del Comune dell’Agro, anche a seguito dell’ondata di maltempo, appaiono in pessimo stato, costringendo chi si sposta in auto a prodursi in difficoltosi slalom per evitare di danneggiare il proprio veicolo. D’altronde, non manca chi ha già annunciato un’azione legale nei confronti di Palazzo Mayer, i cui vertici potrebbero presto avere a che fare con una montagna di cause per incidenti causati dalle cattive condizioni del manto stradale.

«Non è certamente necessaria la presenza di un revisore contabile, di un esperto o di un matematico per quantificare i potenziali danni che, soprattutto in questi ultimi mesi, le condizioni delle strade della nostra città potranno portare a danno delle casse dell'Ente – osserva Carotenuto – Perché le controversie le verificheremo tra qualche mese. Sotto il profilo più strettamente giuridico, si sa, c'è l'obbligo dell'Ente proprietario della strada di curare la manutenzione così come disposto dall'articolo 14 del Codice della Strada e questa disposizione certamente negli ultimi tempi ha latitato, anche se è da apprezzare uno dei primi intervento del nuovo Prefetto che ha deciso di destinare la metà dei proventi derivanti dalle contravvenzioni, così come disposto dal Codice della Strada alla manutenzione. Certamente la situazione è drammatica per chi vive la città, ma anche per chi si troverà la patata bollente delle tante richieste di risarcimento danni».

Per questo motivo, Carotenuto chiede che venga stipulata una polizza assicurativa sulle strade comunali. Una proposta, spiega, «non soltanto nell'ottica di un certo risparmio se consideriamo le richieste di risarcimento danni e le consulenze legali per difendere l'ente, ma soprattutto nell'ottica dell'incentivo da parte dell'Ente, vista una potenziale polizza, di mantenere le strade manutenute per evitare penali assicurative. Tanti sono i Comuni che hanno deciso di stipulare polizze sulle strade e sinceramente riteniamo che questa sia una proposta che vada considerata subito, viste le condizioni in cui la nostra città si trova da qualche mese a questa parte. Questa sarebbe una delle nostre prime azioni di governo nel caso in cui fossimo chiamati a guidare le sorti della nostra Scafati».