C/MARE DI STABIA (NA), INCONTRO CON EAV: SICUREZZA, SERVIZI, "NO" AL SOTTOPASSO

Così Gaetano Cimmino, sindaco di Castellammare di Stabia: "A breve potrebbero esserci novità per la riapertura della stazione di Castellammare Terme, da anni chiusa e in balìa del degrado. La struttura potrebbe essere oggetto di un project financing"
letto 121 volte
1-cimmino-1.jpg

Messa in sicurezza del costone, servizi per i viaggiatori, restyling delle stazioni e nessun sottopasso: proficuo il primo incontro con i vertici di Eav, l’azienda regionale che sta portando avanti il miglioramento della linea della Circumvesuviana”. Così Gaetano Cimmino, sindaco di Castellammare di Stabia, che questa mattina a Napoli ha incontrato il direttore generale di Eav Pasquale Sposito. 

Direttore generale e tecnici mi hanno illustrato i progetti in essere sul territorio di Castellammare. – ha continuato Cimmino – In particolare abbiamo parlato degli interventi di messa in sicurezza a difesa della pubblica incolumità tra le stazioni di via Nocera e Castellammare Centro, che partiranno a breve. Tra le altre cose verranno stabilizzate le scarpate e verranno consolidate le opere di sostegno per evitare possibili fenomeni franosi. 

Su quella stessa tratta che tanto ha interessato le cronache cittadine degli ultimi tempi siamo stati chiari: ‘no’ al sottopasso di via Cosenza. Eav per il raddoppio del binario ci presenterà soluzioni alternative che verranno attentamente vagliate insieme ai cittadini e ai commercianti del rione San Marco. Per la periferia nord di Castellammare abbiamo chiesto informazioni sul servizio navetta attivato presso l’ex stazione di Ponte Persica. 

Infine, a breve potrebbero esserci novità per la riapertura della stazione di Castellammare Terme, da anni chiusa e in balìa del degrado. La struttura potrebbe essere oggetto di un project financing da parte di privati che vorranno investire per restituire alla città una fermata che sarebbe di vitale importanza per le vie del mare, per le Antiche Terme, per Fincantieri e per l’intero indotto del centro antico. La prossima settimana vertici e funzionari di Eav saranno in città per un sopralluogo congiunto con l’amministrazione comunale”.