POLIZIA DI STATO: CONTROLLI A CITTADINI EXTRACOMUNITARI NELL'AREA PORTUALE DI SALERNO. RIMPATRIO DI UN CITTADINO ALGERINO

letto 274 volte
polizia-salerno.png

Personale dell’Ufficio di Polizia di Frontiera Marittima ed Aerea di Salerno, diretto dal Vice Questore Giuliana Postigione, nell’ambito delle  attività di vigilanza e controllo nell’area portuale ha proceduto all’identificazione di un cittadino algerino, D.A., di anni 45, risultato senza fissa dimora.  Il medesimo è stato fermato mentre, in stato di alterazione alcolica, molestava  i turisti in transito sul molo Masuccio Salernitano. Da accertamenti in banca dati, il cittadino algerino è risultato con numerosi precedenti  tra i quali violenza sessuale, lesioni, resistenza a pubblico ufficiale, falsa attestazione sull’identità, inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità e violazione dell’obbligo di firma. Ultimate le procedure di rito, lo straniero è stato accompagnato al C.P.R. (centro per i rimpatri) di Potenza da dove sarà rimpatriato in Algeria, suo paese di origine.