BOSCOREALE (NA), AZIENDA SPECIALE AMBIENTE REALE, APPROVATO IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE

letto 69 volte
25-3.jpg

Con la recente approvazione in consiglio comunale del nuovo piano industriale e contestuale aggiornamento del contratto di servizio con l’Azienda Speciale Ambiente Reale, abbiamo completato il percorso per il rilancio dell’azienda pubblica che si interessa della raccolta dei rifiuti urbani, che all’atto del mio insediamento ho trovato in un pessimo stato, prossima al fallimento. L’ultimo steep che ci resta, e che a breve porteremo all’esame del consiglio comunale, è il piano di risanamento della situazione debitoria pregressa. Abbiamo messo in moto l’auto e siamo in procinto di partire. Cosa non facile, ma ce la metteremo tutta per riuscirci”. Ad affermarlo è il sindaco Antonio Diplomatico che prosegue “Con il nuovo piano industriale garantiremo alla città un servizio migliore e più efficiente. Siamo ora impegnati per far si che non vi siano ulteriori costi a carico dei cittadini sebbene, è utile ricordarlo, negli ultimi tempi vi siano stati cospicui aumenti dei costi di mercato per lo smaltimento delle varie frazioni dei rifiuti. Questi sono atti importanti per la nostra comunità e andiamo avanti per la nostra strada con il consueto impegno e attenzione massima, non raccogliendo le polemiche sollevate da chi dovrebbe conoscere il diritto amministrativo, ma nei fatti lo ignora proponendo cose assurde quali l’affidamento della gestione dell’azienda a dirigenti comunali che si troverebbero in evidente conflitto d’interesse, nella posizione di controllore e controllato”.

Il piano ha quale traguardo quello di migliorare la percentuale di raccolta differenziata, attraverso la conferma dell’attuale sistema di raccolta “porta a porta” dei rifiuti.

Solo nei rioni Piano Napoli, quartieri a elevata densità abitativa dove è stata riscontrata una notevole criticità per la raccolta dei rifiuti - spiega il sindaco -, è prevista l’installazione di contenitori stradali in batteria che saranno collocati nei pressi di ogni stabile, ai quali l’utenza potrà conferire i rifiuti in maniera differenziata”.

Nell’insieme il piano, oltre al servizio raccolta “porta a porta” delle varie frazioni dei rifiuti, si dispiegherà, come avviene ora, anche con la raccolta domiciliare degli ingombranti, con la possibilità di conferire ulteriori tipologie di rifiuti differenziati presso il centro di raccolta comunale in via Gesuiti, e con lo spazzamento di tutte le strade del territorio comunale con una frequenza di intervento che varia dai sei giorni ad un giorno a settimana.