SALERNO E CAVA DE' TIRRENI: LA POLIZIA INTENSIFICA I CONTROLLI PER LA "MOVIDA" IN OCCASIONE DELLA FESTIVITA' DI SAN VALENTINO

letto 111 volte
controlli-sull-tangenziale.jpg

Gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale, coadiuvati da equipaggi di rinforzo ministeriale del Reparto Prevenzione Crimine Basilicata, nella serata di ieri, 14 febbraio, in cui si registra tradizionalmente un aumento del flusso di persone nei luoghi di intrattenimento della cd. “movida”, hanno effettuato dei servizi straordinari di controllo del territorio che si sono prolungati anche nella notte. All’esito dei controlli, si sono registrati i seguenti risultati operativi: persone controllate nr. 111; veicoli controllati nr. 38; violazioni al Codice della Strada nr. 10, di cui nr. 2 con ritiro della carta di circolazione del veicolo e nr. 2 con ritiro della patente di guida al conducente.

Nel corso dell’attività è stato denunciato in stato di libertà un giovane, Z.C. di anni 27, controllato a bordo del proprio veicolo in via Ligea e trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di diciotto cm; il giovane veniva altresì segnalato alla locale prefettura come assuntore di stupefacenti, in quanto, alla vista degli agenti, si disfaceva di una sigaretta confezionata con stupefacente ed indosso teneva occultata una dose di cannabis, contenuta in un involucro di plastica trasparente. Lo stupefacente veniva sequestrato ed al giovane veniva ritirata la patente di guida.

Gli agenti deferivano all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà anche un altro giovane, ai sensi dell’art. 186 C.d.S., in quanto trovato alla guida in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche. Nella notte, in Lungomare Trieste una utilitaria attirava l’attenzione degli agenti in quanto procedeva lungo la sede stradale in modo anomalo, creando pericolo per la circolazione. Immediatamente fermato, veniva identificato per C.F., salernitano di anni 20, e, sottoposto ad esami specifici, risultava in stato di alterazione con  un tasso alcolemico di  quattro volte superiore al consentito. 

Gli agenti inoltre operavano il sequestro di un’autovettura, priva della relativa copertura assicurativa, ex art 193 C.d.S., fermata ad un posto di controllo mentre era in transito  con a bordo due persone nel Quartiere Europa. 

Anche sul territorio di Cava de’ Tirreni si sono svolti numerosi controlli, in considerazione dell’aumento del flusso veicolare e di persone verso i locali di intrattenimento, connesso con la tradizionale festività. 

Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza (nr. 3 equipaggi) e della Sezione Polizia Stradale di Salerno (nr. 3 equipaggi), in maniera congiunta, hanno effettuato un dispositivo di mirati controlli per la prevenzione del fenomeno della guida in stato di ebbrezza e di intossicazione da sostanze stupefacenti, con la presenza di medico e personale sanitario della Polizia di Stato, che ha fatto registrare i seguenti risultati operativi: persone controllate nr. 125; veicoli controllati nr. 70; violazioni al Codice della Strada nr. 11, di cui nr. 1 con ritiro della carta di circolazione del veicolo e nr. 3 con ritiro della patente di guida al conducente.

Gli agenti, nel corso dei controlli, deferivano in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria nr. 5 persone, rispettivamente nr. 2 trovate alla guida in stato di ebbrezza, ex art. 186 C.d.S. e nr. 3 alla guida in stato di intossicazione da sostanze stupefacenti, ex art. 187 C.d.S.

Veniva sottoposta a sequestro anche nr. 1 autovettura sprovvista della copertura assicurativa, ai sensi dell’art. 193 C.d.S.