SALERNO, LA POLIZIA ARRESTA UN PREGIUDICATO NAPOLETANO CON FALSI DOCUMENTI D'IDENTITA' VALIDI PER L'ESPATRIO

letto 50 volte
4-arresto-squadra-mobile.jpg

Nel decorsa nottata, in Capaccio Paestum, la Sezione “ falchi”  avviava un’intensa attività antidroga in un contesto particolarmente frequentato  da soggetti di nazionalità nord africana .

 L’attività si concentrava su luoghi ove sono domiciliati cittadini marocchini già noti alle forse di polizia  per i reati di spaccio e detenzione di stupefacenti .

Venivano avviate diverse perquisizioni  personali e domiciliari a carico di soggetti italiani ed extracomunitari.

Durante i controlli veniva fermata un’ auto con a bordo tre soggetti residenti in Napoli ed emergeva che uno dei tre, in evidente stato d’agitazione, dopo numerosi inviti esibiva una patente di guida che al controllo non risultava censita. Dalla perquisizione eseguita a suo carico veniva rinvenuta anche una carta d’identità valida per l’espatrio associata ad una donna residente nel Comune di Castiglione delle Stiviere (MN), .

 Da un’analisi dettagliata e dai riscontri effettuati,  entrambi i documenti risultavano falsi  e palesemente contraffatti.

Pertanto  M. F., classe 69’ privo di occupazione lavorativa, veniva  tratto in arresto ex art 497 bis c.p, con  contestuale sottoposizione agli arresti domiciliari .

 Nell’ambito della suddetta attività operativa veniva deferito a piede libero,  ai sensi dell’art 73  d.p.r 309/90, un cittadino marocchino mentre un cittadino italiano veniva segnalato ai sensi dell’art 75 d.p.r 309/90.