POLIZIA, SALERNO: INTERVENTO PER VIOLENZA DOMESTICA, SI SCAGLIA CONTRO GLI AGENTI: ARRESTATO

Allontanato dalla Casa familiare un marito violento in Battipaglia.
letto 66 volte
3-violenza-domestica-3238356.660x368.jpg

Gli Agenti della Polizia di Stato nel pomeriggio di ieri hanno arrestato un  ventisettenne,  salernitano. 

In particolare, una donna ha telefonata al numero d’emergenza 112 per segnalare urla provenienti da un’abitazione di Ogliara, come se in quella casa si stessero compiendo violenze domestiche. 

Un equipaggio della  Volante della Questura è  intervenuta pochi minuti dopo sul posto ed agli Agenti della Polizia si è presentata una situazione familiare complessa: una giovane coppia, ventisette anni lui, trentuno lei, entrambi salernitani, con un figlio di pochi mesi; l’uomo, nonostante la presenza della Volante, ha continuato ad inveire contro la compagna,  che presentava anche segni di lesioni. 

Gli Agenti hanno cercato di calmare il giovane ma questi ha rifiutato ogni dialogo fino a ingaggiare con gli uomini in uniforme un “corpo a corpo” durante il quale uno dei poliziotti ha riportato leggere contusioni. 

Il giovane, con precedenti di polizia per reati in materia di stupefacenti, è stato arrestato in flagranza di reato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, ma è evidente che si sia reso responsabile anche di violenze in ambito domestico e di maltrattamenti in danno della compagna, anche se non è stata ancora sporta denuncia in merito. 

M. D. M., queste le iniziali del ventisettenne arrestato, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. 

 Sul suo conto comunque proseguono le indagini finalizzate ad accertare le sue responsabilità per il reato di maltrattamenti in famiglia. 

 La compagna del giovane intanto è al sicuro, essendosi convinta a trasferirsi volontariamente, insieme al figlio neonato, in un luogo protetto. 

Nello stesso ambito di reati, gli Agenti della Polizia di Stato hanno dato seguito ad un’ordinanza di misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, con divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa. 

In particolare, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Battipaglia, hanno eseguito l’ordinanza del Gip del tribunale di Salerno nei confronti di R.V., battipagliese del 1959, ivi residente.

La misura è avvenuta all’esito delle indagine svolte dalla squadra Anticrimine del Commissariato di Battipaglia, con cui sono state provate le vessazioni psicologiche ed i maltrattamenti subiti, nel corso degli anni, dalla moglie  del soggetto violento. 

Il provvedimento emesso dal Giudice ha previsto che il soggetto sia allontanato dalla casa familiare dagli agenti della Polizia di Stato e che non possa avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla persona offesa.