SALERNO, POLIZIA DI STATO: RUBA IN UN CENTRO COMMERCIALE, SUBITO FERMATO, POI PROVA A CORROMPERE GLI AGENTI CON LA REFURTIVA

letto 88 volte
centro-commerciale-min-750x375-1-750x375.jpg

Gli Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato un uomo responsabile di furto, istigazione alla corruzione e resistenza a P.U. 

In particolare, gli Agenti della Sezione Volanti della Questura di Salerno, nel corso dei servizi di controllo del territorio di ieri pomeriggio, in via Marchiafava, hanno notato la presenza di un soggetto sospetto. 

L'uomo alla vista della Volante ha provato ad allontanarsi per eludere il controllo ma è stato fermato dai poliziotti che lo hanno identificato per R. F. classe 1983. 

Ed infatti, i poliziotti hanno trovato l'uomo in possesso di vari strumenti, appena trafugati da un esercizio commerciale sito in via San Leonardo. 

 Gli Agenti hanno quindi chiarito all'uomo la sua situazione e lo hanno accompagnato in Questura a bordo della Volante. Proprio all'atto di prendere posto nell'autovettura di servizio, R.F. reso edotto di essere responsabile del reato di furto aggravato, ha provato a corrompere gli Agenti, offrendo parte della refurtiva per evitare l'arresto.

Subito dopo, non riuscendo nell' intento corruttivo, ha provato invece con la forza a sottrarsi all'arresto, usando violenza nei confronti degli operatori che lo hanno definitivamente bloccato. 

Gli Agenti della Polizia hanno contattato l'attività commerciale che aveva poco prima subito il furto e hanno restituito gli attrezzi utensili (cacciaviti, ed altri attrezzi per il fai da te), per un totale di circa 100 euro. 

 R. F. è stato quindi arrestato dalla Polizia di Stato per furto, istigazione alla corruzione e resistenza a P.U. e posto a disposizione dell'autorità giudiziaria che ne ha disposto la traduzione presso la casa circondariale di Salerno.