SARRO, (FI), PIÙ INTERVENTI CON NUOVA QUALIFICAZIONE AREE INTERNE MATESINE, GRATI A MINISTRO SUD

letto 62 volte
sarro-1.jpg

Desidero esprimere il mio più vivo ringraziamento al ministro Mara Carfagna per l’attenzione che ha riservato alle aree interne ed in particolar modo a quella del Matese: il riconoscimento di zona territorialmente disagiata deliberato oggi rappresenta un importante traguardo per  due ragioni: la prima è che, recuperando un ritardo registrato negli anni passati, consente alle comunità matesine di ottenere la qualificazione di area interna e , conseguentemente, di beneficiare delle relative azioni e risorse; la seconda è rappresentata dalla sfida che adesso attende le amministrazioni locali che con un'utile definizione del documento di Strategia di Area potranno incrementare i finanziamenti e, con essi,  le aree di intervento”.

Lo afferma l’onorevole Carlo Sarro, deputato di Forza Italia, rinviando  alla positiva istruttoria del Comitato Tecnico per le Aree Interne (CTAI) del Ministero per il Sud e la Coesione Territoriale, per l’inclusione delle aree interne da inserire nel Programma di Sostegno riservato alle zone territorialmente svantaggiate grazie alla quale sono state qualificate come Aree Interne beneficiarie della relativa misura quella dei comuni del Matese e del Sele-Tanagro.

"La misura, ricorda Sarro , è stata adottata  su proposta del ministro Carfagna  che ha già provveduto a stanziare per i Comuni dell’area del Matese quattro milioni di euro ai quali dovranno aggiungersi le risorse conseguenti alla definizione del documento di Strategia di Area".

Per Sarro, infatti, “se è stato possibile conseguire questo importante risultato è grazie all’attenzione, alla serietà ed al rigore del ministro e del suo eccellente staff tecnico”.