TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE, CENTORE IPOTIZZA UN DISEGNO DI SOPPRESSIONE. CIRIELLI (FdI): "INACCETTABBILE INDIFFERENZA DI CARTABIA E DELL'INTERO GOVERNO"

letto 50 volte
5-cirielli-web.jpg

Sul tribunale di Nocera Inferiore il procuratore capo, dottor Antonio Centore, ha addirittura ipotizzato un disegno latente di soppressione. Conosco da trent’anni la serietà professionale e la prudenza del magistrato, da quando ero capitano dei Carabinieri in Costiera Amalfitana, e se anche lui, dopo il Presidente del Tribunale, arriva a lanciare un allarme così grave, è segno che si è andati oramai assai oltre. Trovo osceno, politicamente, il silenzio indifferente del Presidente della Regione. A questo scopo ho anche presentato un’interrogazione al ministro della Giustizia, Marta Cartabia – e sono in attesa di risposta – per conoscere quali urgenti iniziative di competenza intenda adottare per garantire la massima efficienza a questo Tribunale, così da potergli restituire la dignità che merita”.

Lo dichiara il Questore della Camera e deputato campano di Fratelli d’Italia, Edmondo Cirielli.

È un dolore che un magistrato valente come il dottor Robustella, da validissimo presidente del Tribunale di Nocera Inferiore, abbandonato dalle istituzioni, lasciato solo e inascoltato nei suoi accorati appelli, si sia dovuto dimettere. Altri avrebbero dovuto farlo dopo questo fallimento: oltre il citato governatore della Campania, anche tutti i parlamentari di maggioranza, vista l’inconcepibile e vergognosa indifferenza del ministro del loro Governo, peraltro vicinissimo al Pd. Non speriamo a Nocera un segnale dal “sindaco della filiera””, conclude Cirielli.