ROCCAPIEMONTE (SA), ASSOCIAZIONE FEDORA, PATRIZIA RINALDI APRE LA NUOVA STAGIONE PRESENTANDO IL LIBRO "LA FIGLIA MASCHIO"

letto 244 volte
copertina-rinaldi.jpg

Un romanzo di gran fascino, una scrittrice intensa ed umana. La nuova stagione di incontri letterari targati Fedora prenderà il via Sabato 23 settembre alle ore 18:00, presso Palazzo Marciani a Roccapiemonte(Sa): Patrizia Rinaldi presenterà il suo nuovo romanzo “La figlia maschio” (Edizioni E/O).

Organizzato dalle associazioni culturali Fedora e Rosa Aliberti, l’incontro sarà moderato da Gaetano Fimiani e da Luca Badiali.

«Non poteva esserci un evento più carico di fascino e mistero di quello che trascorreremo sabato 23 settembre – dichiara Gaetano Fimiani, presidente di Fedora -, travolti dalla seduzione della parola e delle immagini di una signora del romanzo come Patrizia Rinaldi. ».

La storia di un viaggio in Cina, verso la fine degli anni Novanta, che spoglia e cambia quattro esistenze raccontate da quattro voci narranti.

Quattro punti di vista e i loro linguaggi particolarmente convincenti ci portano nelle tempeste degli amori, nei tradimenti, negli stermini aiutati dai dogmi ideologici, nei cambiamenti inattesi, negli imprevisti di ogni esistenza.

Una vacanza in apparenza convenzionale cambia la vita di quattro persone. Al ritorno da un viaggio in Cina, Marino, un imprenditore criminale, tornerà con un bottino che per lui somiglia all’amore. Sua moglie Felicita non riuscirà più a restare nella noia e nelle menzogne, analizzerà con cinismo il suo matrimonio bianco e con la risorsa dell’autoironia sceglierà di dirsi quello che è diventata, quello che non vuole essere più. Sergio, un inetto e affascinante dipendente dell’imprenditore criminale, scoprirà di saper combattere per quello che riconosce come il suo ultimo amore di carne e mistero. Una ragazza cinese senza identità, che non è stata dichiarata al momento della nascita come circa venticinque milioni di neonate connazionali, sceglierà di non essere più vittima della politica del figlio unico e di molto altro: da martire diventerà predatrice e userà senza pudore il corpo, le culture, la determinazione e qualsiasi altra avventura per salvarsi la vita.

Patrizia Rinaldi vive e lavora a Napoli. È laureata in Filosofia e si è specializzata in scrittura teatrale. Dal 2010 partecipa a progetti letterari presso l’Istituto penale minorile di Nisida.

Nel 2016 ha vinto il Premio Andersen Miglior Scrittore. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo La compagnia dei soli, illustrato da Marco Paci, (Sinnos 2017), vincitore del Premio Andersen Miglior Fumetto 2017, Un grande spettacolo (Lapis 2017), Federico il pazzo, vincitore del premio Leggimi Forte 2015 e finalista al premio Andersen 2015 (Sinnos 2014), Mare Giallo (Sinnos 2012), Rock Sentimentale (El 2011), Piano Forte (Sinnos 2009).

Per Edizioni E/O ha pubblicato Tre, numero imperfetto (tradotto negli Stati Uniti e in Germania), Blanca, Rosso caldo, Ma già prima di giugno (Premio Alghero 2015). 

L’incontro di sabato 23 settembre al Palazzo Marciani di Roccapiemonte, sito in via Calvanese, è sostenuto da: Grafica Metelliana, Areablu Edizioni Oneprint ed A.S.D. CicloRun.

Per info e contatti
Associazione Fedora: www.associazionefedora.it - fedoraonlus@libero.it