IN USCITA LA SAGA "PER AMORE E PER" DI LAURA L.C. ALLORI. EDIZIONI IL NIDO DEL GHEPPIO

letto 218 volte
01-per-amore-e-per...-vol.-1.jpg

Finalmente esce con l’edizione indipendente “Il Nido del Gheppio” la saga di Per Amore e per di Laura L.C. Allori. Sedici libri, di cui due, ancora in produzione e previsti per l’anno prossimo, che rivoluzionano il fantasy classico e urban – contemporaneo.

Nella lotta tra bene e male, di matrice cristiana, s’inserisce la contrastata storia d’amore dei protagonisti e dei personaggi che ruotano loro attorno, in un connubio di arti: musica, danza, letteratura e storia dell’arte. Non è una saga concepita per essere letta di seguito ma iniziata si resta ammaliati. Non è un fantasy canonico né un cristiano evangelizzatore, anzi, il viaggio della storia dei protagonisti che li vede crescere, maturare, invecchiare, soprattutto, amare e combattere è un viaggio della fede che da quella bigotta e obbligata delle convenzioni, diventa quella libera e mossa solo dall’amore. È il fantasy cristiano più ateo che sia mai stato scritto (S.D.) e al contempo la più grande storia d’amore che si possa concepire in un libro, perché non è solo l’amore tra due persone ma l’Amore per l’arte (B.C.). Così Javier e Madleine, assieme agli altri personaggi, vivono vite reali e lottano per amore e per… sta ai lettori scoprire cosa.

La saga parla molto della sua autrice, più autobiografica delle sue stesse biografie (Gesù non abita più qui ed. Il nido del Gheppio 2016. Il sorriso del Greco, ed. Il nido del Gheppio 2017) o di personaggi creati in parte a sua immagine come il noir con il commissario Lara Lalli (ed. indipendenti 2007-2017). In ogni personaggio c’è qualcosa di lei, nel bene o nel male, e il viaggio, tipico di ogni fantasy che si rispetti, è quello della vita di un’artista e della sua fede, non perduta ma trasformata, liberata. Il linguaggio è immediato, veloce, in un presente storico azzardato ma efficace. Sembra scritto per la fiction ma al contempo c’è un gioco di parole nel citare luoghi e situazioni che riporta alla narrazione classica ma mai convenzionale. I personaggi hanno delle caratteristiche uniche e individuabili, tanto da riconoscerli per la loro psicologia curata in ogni minimo dettaglio. L’autrice si permette anche degli omaggi, dei camei autorizzati ufficialmente in una sorta di crossover o meglio, omaggio letterario ad altri grandi della letteratura, del cinema e dell’arte.

I tredici libri editi (in realtà sono quattordici ma il tredicesimo è un saggio che parla della saga stessa) sono reperibili su Amazon in formato cartaceo ed ebook Kindle cercando Laura L.C. Allori o a questo link https://www.amazon.com/Laura-L.C.-Allori/e/B075FMN3KQ  oppure nelle edizioni Lulu cartaceo e ebook qui:

http://www.lulu.com/spotlight/Lallycula

L’autrice scrive anche articoli e saggi d’arte attualmente fuori stampa.

Biografia -  LAURA L.C. ALLORI

Laura Allori in arte Lallycula è un'artista genovese di grande talento e fantasia. Nel 1997 si diploma all'Accademia di Belle Arti della sua città, l'anno dopo riceve dall'Université libre de Bruxelles, in collaborazione con la scuola New Fashion di Milano la specializzazione di fotografa.

La sua arte nei primi anni è influenzata dai maestri accademici, Fieschi e Chianese, la fotografia ispirata a La Chapelle lascia, invece, largo spazio alla sua creatività personale intuendo immagini dalla sua memoria visiva e storica.

Alla fine degli anni novanta partecipa a mostre significative nella sua città e altrove, in sordina alla Biennale di Venezia nascosta tra tanti giovani artisti, passa quasi inosservata al punto tale da dimenticarsi quasi l'esperienza. Eppure l'opera presentata è sublime, un assemblaggio a due dimensioni "Cera o non c'era?" dove sulla tavola si mescolano gli stili e la materia, coniugando le sue due arti: fotografia e pittura.

Nel frattempo Lallycula, o meglio, Laura, scrive. I suoi romanzi fantasy e romantici irradiano alla sua arte l'ispirazione e, nei primi anni duemila, ritornano a fare capolino le vicende di quella che dal 2012 ammiriamo con il nome di saga di Per Amore e per's (dal 2013 Artisans de Paix). Questi personaggi accompagnano la produzione artistica di Lallycula insieme ad una continua e mai paga ricerca di connubio tra le forme artistiche di cui è possente padrona (pittura e fotografia) e i nuovi mezzi artistici digitali.

Lallycula non si è mai fermata, ha esposto fotografie e dipinti in ogni dove con personali e collettive di prestigio fino ad un profondo e doloroso stop tra il 2003 e il 2007, quando vive una crisi personale e creativa senza pari. Nel 2006 però aveva ripreso il suo romanzo e non hanno tardato a ricomparire prima delle guache ad esso collegate che sfociano nei portentosi digital painting dei quali si può definire l'iniziatrice.

Allora Laura ritorna a dipingere ed esporre coniugando abilmente e mirabilmente le sue arti.

Nonostante la crisi, nel 2006 inizia il cammino che la porterà alla laurea prima (2010) e al Magistero poi (2011) in scienze religiose. Durante, le viene conferito grazie alla collaborazione dell'ordine dei Cavalieri di Malta il dottorato in arte e teologia all'Università di Malta (2008); grazie ad una occasionale ma fortunata collaborazione di un'associazione genovese e della Scuola Nazionale superiore di Belle Arti di Parigi un nuovo dottorato in critica dell'arte contemporanea (2009); nello stesso anno le edizioni Paoline le conferiscono da Los Angeles una specializzazione per l'insegnamento della religione attraverso l'arte a mezzo nei nuovi media informatici.

I suoi studi terminano nel novembre 2011 con il già citato magistero in Scienze Religiose ma lei non si è mai fermata: ha scritto, dipinto in digitale e non, ha fatto fotografie ed elaborazioni grafiche.

Oggi Lallycula opera nei tre settori artistici e scrive da cinque anni recensioni uniche, che la storia della critica ricorderà certamente per la sapiente cura con cui traduce l'opera dell'artista che recensisce. Laura ha una dote invidiabile di collegamento e scrutamento all'interno del lavoro che osserva e descrive, legge l'anima di chi l'ha creato e mai si lascia sedurre dal guadagno facile e da recensioni banali. Gli artisti del critico Allori sono o saranno grandi nomi della storia dell'arte contemporanea.

É l'artista più giovane della Collezione Paolo VI di Concesio (BS) dove come lei ci sono Picasso, Manzù, Severini, Sassu e molti altri. 

Mostre:

1994 Happening Accademia for Sarajevo, Genova, Galleria Mazzini

1994 Genova Pinacoteca Accademia Ligustica di Belle Arti (collettiva degli allievi)

1998 I cinque sensi, Palazzo Ducale, Genova 1998 (Catalogo /collettiva)

1998 Arti Visive2 sez Fotografia (catalogo)

1998 Ex cinema Roma - Genova (Catalogo/ collettiva)

1998 Biennale di Venezia sezione artisti emergenti con opera "Cera o non c'era?"

1999 Premio d'arte Aurelio Galeppini Chiavari, Genova (Collettiva/Catalogo)

1999 Personale di Fotografia presso Bar Fitzcarraldo, Genova

1999 B.R.A personale di pittura presso il Bar Nikita, Genova.

Calendario Nikita 2000 personale (catalogo) e successiva mostra fotografica con le foto del calendario. (Pubblicazione)

1999 Hagrel interpreta ... - personale di pittura presso Circolo Culturale Manet, Ovada (AL)

2000 Lions Club San Giorgio, collettiva palazzo storico Deutsche Bank, Genova

2000 Artisti in incognito foyer teatro G.Modena, Genova (patrocinio Provincia di Genova (catalogo)

2001 I colori della musica - personale di pittura e fotografia presso la galleria Cantarini di Voghera (PV)

2001 Strumenti ed elementi - personale di fotografia presso Jump, Genova

2001 I ritratti improbabili - personale di fotografia presso Sala Andrea Doria (ora ex) Hotel Sheraton, Genova.

2003 Dav & Ste tra suoni, colori e strumenti, personale con ritratti di musicisti, Milano

2003 ll colore della musica, personale di fotografia, Firenze.

2003 The color of music one woman exhibition on tour, Los Angeles, London, Miami.

2003 Les couleurs de la musique en tournée, Paris, Bruxelles, Bruges

2007 La vita è sogno premio Fedriani illustrazione, Genova Palazzo Ducale (catalogo)

2008 La vita è sogno premio Fedriani incisione, Genova, Museo Sant'Agostino (Catalogo)

2008 Sotto la luce di un'unica Stella - Under the light of a single Star, personale di pittura presso hall dell'Hotel Bayview, Sliema, Malta.

2013 Rassegna Arte Contemporanea Cremona presso Immagini Spazio Arte.

2013 - 2014 le sue opere Parsifal e Flamenco e Lilian & Filippa fanno parte della collezione permanente di Immagini Spazio Arte, via Beltrami, Cremona.

2013 Partecipa al Celeste Prize 2013

2013 Partecipa a YICCA contest 2013 (fotografia segnalata)

2013 Fa parte della collettiva per l'apertura del nuovo centro MILAN ART &

EVENTS, per tutti i tre periodi della mostra (tre cataloghi)

2013 Fiera Arte Fumetto illustrazione, Bologna.

2013 Quello che gli altri non vedono, Coronary 111, Roma. (catalogo)

2013 Faces, Torino, Miseo MIIT (catalogo e pubblicazione)

2013 Il ritratto, Arte del XXI secolo, Milano (catalogo)

2013 Vernice Contemporanea, Ad - Art, Cittadella (PD) (catalogo)

2013 L'Insostenibile leggerezza dell'essere, collettiva presso Coronari 111, Roma.(catalogo)

2013 Biennale di Bilbao, temporary exhibition

2013 V - Art in the City, Valenza (AL), palazzo del Monferrato. (catalogo)

2013 Biennale di Torino Museo Miit, Torino (catalogo)

2013 Florence Biennale, Firenze, Fortezza da Basso. (catalogo)

2013 Partecipa al Florence &Shanghai prize ed è finalista come fotografa

2013 - 2014 Vibrazioni Cromatiche - collettiva Varazze (SV) palazzo comunale Beato Jacopo.

2014 Asta di beneficienza associazione Elpis Onlus presso Galleria Art Expertise Firenze

2014 Biennale della Liguria, Palazzo Oddo Albenga

2014 Biennale della Creatività, Verona. (catalogo)

2014 Colori = Emozioni, collettiva Varazze (SV) palazzo comunale Beato Jacopo.

2014 Donna Artista, Galleria Art Expertise, Firenze.

2014 Collezionarte 2014 Galleria Folco, Museo MIIT, Torino.

2014 Il ritratto di Dorian Gray, Coronari 111 Art Gallery, Roma.

2014 Riceve il premio alla carriera "Armando Bardella" all'interno della mostra "Sinergie dei colori", collettiva Varazze (SV) palazzo comunale Beato Jacopo.

2014 Confronti Astrattismo - Realismo, Firenze.

2014 Festival Arte Contemporanea, MIIT Torino.

2014 Artisti a Confronto, Palazzo della Provincia di Savona.

2014 Carosello di Colori, collettiva Varazze (SV) palazzo comunale Beato Jacopo.

2014 Lallycula e Missire, Bipersonale presso sala Cambiaso, Villa Imperiale col patrocinio del Comune di Genova, Municipio Bassa Valbisagno e Biblioteca Lercari

2014 Collettiva artisti della Permanente, Immagini Spazio Arte, Cremona

2014 Carosello di colori 2.2.3, Palazzo Beato Iacopo, Varazze, Savona.

2014 Gatti d'arte - mostra di beneficienza per la colonia felina di Tor Pignattara, Roma

2014 Guggenheim Museum Bilbao, temporary exhibition.

2014 Winter Colors, Palazzo Beato Iacopo, Varazze, Savona

2014 European Art Awards - Biennale Europea di Parigi (premiata)

2014 Centre Pompidou, Paris temporary exhibition

2014 First New Year's Exhibition, Palazzo Beato Iacopo, Varazze, Savona

2015 Immagini, Bipersonale di pittura (Missire) e fotografia (Lallycula) presso sala Cambiaso, Villa Imperiale col patrocinio del Comune di Genova, Municipio Bassa Valbisagno e Biblioteca Lercari

2015 Collettiva Palazzo Beato Iacopo, Varazze (SV)

2015 Festival dei due mondi

2015 Collettiva Collettiva Palazzo Beato Iacopo, Varazze (SV)

2015 Sotto lo stesso cielo con UCAI Genova

2015 Riceve premio Varazze Arte durante mostra dedicata a Palazzo Beato Jacopo Varazze (SV)

2015 Guggenheim Venice, temporary exhibition

2015 MOMA, New York temporary exhibition

2016 Riceve premio meriti internazionali nella mostra Color of May - Palazzo Beato Jacopo Varazze (SV)

2016 New York New Space Guggenheim

2016 Bilbao Red Bull Painting and Graphic Contest

2016 Biennale di Bilbao

2016 Guggenheim Bilbao, temporary exhibition

2016 Mumbai, New European Art Center, Italian Contemporary Master

2016 Hannover "A new image for the Teutonic Knigts (1° premio)

2016 Stoccolma, Contemporary Art Gallery

2016 Centre Pompidou, Mostra temporanea collettiva maestranze contemporanee

2016 Acquisizione opera Risurrezione Chiesa Regina Pacis Genova

2016 Hannover, "A new image for the Teutonic Knghts" first place contest.

2016 TATE Gallery, London, temporary exhibition.

2016 Summer Art Color, Palazzo Beato Iacopo, Varazze (SV)

2017 Retrospective "A travel into dreams", MoMa, New York.

2017 Saint Seiya Memories, collezione permanente J.J. Rotterdam. 

Scrivono o hanno scritto di lei:

Ferruccio Giromini (critico d'arte, giornalista); Nicola Ottria (Incisore, professore, critico); Edoardo Meoli (giornalista); Simona De Leo (giornalista); Pierluigi Guarneri (critico d'arte); Vincenzo Lorenzi (graphic designer e giornalista); Alessandro Vizzino (scrittore, giornalista); Sergio Brunetti (giornalista, fotografo); Luca Raimo (critico d'arte); Aldo Maria Pero (critico d'arte); Sabrina Falzone (critico d'arte); Roberto Papini (critico d'arte); Nicola Garofano (giornalista). 

Aste:

1998 Lions Club San Giorgio a favore della Lega Nazionale per la Difesa del Cane, venduto dipinto "Omaggio a Klinger" olio su sughero.

1999 Lions Club San Giorgio a favore Istituto Brignole Sale, venduto dipinto tecnica mista e foto su plexiglass "Silvia".

2017 Donazione di dodici dipinti ispirati all'anime e manga di Masami Kurumada per l'asta benefica di Mr J. Guddnsonn e Sjarel Ex - Rotterdam a favore di Villaggio SOS Vari - Greece.

Menzioni:

1998 Mention d'Honneur de l'Université Libre de Bruxelles pour la photographie "La Rinascita)

2013 Grande distinction pour l'œuvre "Et Verbum caro factum est et habitavit in nobis" Acadèmie des Beaux Art de Kinshasa

2014 Sky Arte premio Narnia per Coeur Purs e i relativi digital paintings

2015 Premio Per Amore dello Sport per "Per Amore e per Sempre"

2016 Premio Una nuova immagine per i cavalieri Teutonici "Ossian Vichingo di Castitas" 

Pubblicazioni:

Nei cataloghi menzionati a fianco alle mostre.

Monografia artistica retrospettiva "Uno specchio grande come il Cielo", Roma, 2012.

Monografia artistica retrospettiva "Sotto la luce di un'Unica Stella, il romanzo per immagini", recensione a cura di V. Lorenzi, Roma 2012

Libro d'artista benefico "All the cats that I need", Lulu 2013 (ebook ora fuori produzione)

Monografia tematica "La malattia mentale, Cristina il ricordo di chi non ha più ricordi", Genova 1996 a cura di E. Marasco.

Monografia tematica "1992 - 1996, quattro anni, l'arte, le persone", Genova 1996 a cura di E. Marasco. 

Quadri esposti in luoghi pubblici e enti ecclesiastici:

2009 Il suo quadro San Giovanni Battista è benedetto e venerato nella chiesa omonima di Bargagli, frazione Terrusso (GE)

2010 Il suo quadro San Massimiliano Kolbe è benedetto e venerato nella chiesa parrocchiale di Scoffera (GE)

2011 Il suo quadro Maria la nuova Eva - Annunciazione è benedetto e venerato nella chiesa di Nostra Signora delle Nasche di Genova.

2011 Il suo quadro Sant'Andrea è benedetto e venerato nel convento dei barnabiti di Genova (proprietà don Villafiorita)

2013 Il suo quadro San Michele Arcangelo è benedetto e venerato nella chiesa Santa Margherita V.M. di Genova.(proprietà Padre Lia)

2013 Il suo quadro San Michele arcangelo è stato donato alla Curia Arcivescovile di Genova, ufficio educazione, cultura e scuola. (proprietà Don Sopranzi)

2014 Il suo quadro "Et verbum caro factum est et abitavi in nobis" è venerato nella Missione villaggio Agnese Manzoni, Repubblica Democratica del Congo (grande distinction)

2014 Il suo quadro San Michele arcangelo è venerato nella chiesa parrocchiale di Sant'Andrea in Rigoroso (AL)

2014 Realizza tre immagini di Maria Regina di Genova (la Visione di Santa Virginia C.B.) di proprietà di PAPA FRANCESCO, Mons. Marini Maestro Delle Celebrazioni Liturgiche Vaticane, e il terzo olio su vetro è venerato presso il Rifugio Monte Calvario in Genova.

2015 Il suo quadro PAOLO VI entra a far parte della Collezione Paolo VI di Concesio (BS)

2016 Il suo quadro "Risurrezione" è venerato nella parrocchia Regina Pacis di Genova 

Tre lauree, due specializzazioni e due dottorati portano Laura ad essere una figura più unica che rara nel panorama italiano. Il dottorato in critica dell'arte contemporanea, ottenuto in Francia, quello in arte e teologia nella sua amata Malta, la portano ad una continua ricerca e analisi delle oper antiche e moderne, a soggetto religioso e non.

Scrive da diversi anni, anche da prima dei riconoscimenti post laurea, e occasionalmente ha collaborato con diverse testate tra cui (in ordine di tempo) IL CORRIERE DI SESTRI, IL SECOLO XIX, IL CITTADINO, PONENTE VARAZZINO e altri.

Ha collaborato come consulente ad alcuni programmi televisivi delle reti Sky.                                                                                                       

Per saperne di più

http:// lallycula.it

http://www.amazon.com/author/lallycula

http://www.lulu.com/spotlight/Lallycula

FACEBOOK

https://www.facebook.com/nidodelgheppiolallycula/

BLOG

https://ilnidodelgheppio.wordpress.com/

FONDAZIONE LALLYCULA no profit

lallycula.org

LINKEDIN

https://www.linkedin.com/in/lallycula/

WATTPAD

https://www.wattpad.com/user/Lallycula

TWITTER

https://twitter.com/lallycula 

Contatti: xaxsaga@gmail.com;  lallycula@live.it