NAPOLI, GIUSEPPE ALVITI PROPONE AL GOVERNO L'ELIMINAZIONE DELLE POLIZIE MUNICIPALI POTENZIANDO INVECE L'ORGANICO DELLE FORZE DELL'ORDINE ESISTENTI

Giuseppe Alviti candidato a Sindaco di Pompei alle prossime amministrative
letto 2430 volte
17342581-134090140456114-9183357028309008260-n-2-.jpg

Stamane a Napoli nei centri studi Tabor ai Colli Aminei a margine di una riunione del Movimento Idea Sociale,il leader del Comparto Sicurezza Giuseppe Alviti ha provocatoriamente annunciato l'intenzione di inviare un ulteriore programma dossier all'attuale governo, dove spiegando le molteplici problematiche che incontrano le polizie dei comuni (appunto la Polizia Municipale) e l'inconsistenza degli organici e strumentazioni, prendendo ad esempio il Comune di Napoli, dove tra inabili al lavoro su strada e pensionandi e con un organico in sottonumero, si vedono e si possono contare x strada in una stracitta' come quella di Napoli appunto poco meno di 500 unita', siamo al limite del ridicolo. 

Quindi eliminando questa "polizia del sindaco"ristabilendo i lavoratori in altre posizione e potenziando le gia' normali forze dell'ordine ogni comune risparmierebbe non poco su una questione molto delicata che fa acqua da tutte le parti. 

All'incontro hanno partecipato diverse personalita' del mondo accademico, politico e della societa' civile dove spicca il nome del noto sociologo dott.Goffredo Miano che ha spiegato indottrinando la platea dei rischi traversali che anche la popolazione incontra tra le diversita' dei tanti tipi di polizia, poiche' ha aggiunto non va' dimenticata anche la polizia Metropolitana (ex provinciale), un ente in disuso dove piu' volte i governi hanno cercato di tagliargli visto le duplici funzioni di doppioni che svolgono.