REGIONE CAMPANIA, SANITÀ, DI SCALA (FI): SU OSPEDALE DEL MARE PERICOLOSA CORSA DEL CIUCCIO, A RISCHIO L’INTERA RETE DELL’EMERGENZA

letto 55 volte
18-foto-di-scala-001.jpg

Un’inutile e pericolosissima corsa del ciuccio”. Così, in relazione all’apertura di nuovi reparti dell’Ospedale del Mare di Napoli, la Consigliera regionale campana di Forza Italia, Maria Grazia Di Scala, denunciando “il rischio concreto di far saltare nel periodo estivo l’intera rete dell’emergenza di Napoli”.

L’esempio forse più emblematico lo danno i 16 radiologi catapultati alla struttura di Ponticelli che saranno costretti, loro malgrado, a coprire con turni massacranti e straordinari costosissimi, anche quei presidi ospedalieri come il Loreto Mare, il San Giovanni Bosco, il Capilupi o il San Paolo oggi letteralmente smantellati”.

Per capirci, mentre all’Ospedale del Mare che non ha ancora il Pronto Soccorso sono stati destinati ben 16 radiologi, come faranno al Loreto Mare, dove restano in servizio solo 4 radiologi, a garantire tutte le prestazioni di Pronto Soccorso e, magari, di reparto?”.

La situazione, che ho già denunciato inascoltata a marzo scorso, – avverte l’esponente di Forza Italia – è e diventerà sempre più insostenibile man mano che ci addentreremo nei mesi estivi che, come è noto, saranno scanditi dalle legittime ferie di medici e infermieri”. Per l’esponente di Forza Italia “se si vuole evitare il caos assoluto serve un intervento immediato”.