TERREMOTO, COMMENTI SDEGNATI DI A. CESARO (FI), PENTANGELO (FI), DE SIANO (FI) E DI SCALA : CASO ISCHIA INTOLLERABILE, DE LUCA SI FACCIA SENTIRE A ROMA

letto 145 volte
23-armando-cesaro.jpg

Un governo sempre più a trazione leghista ha deciso che i cittadini di Ischia siano meno uguali nei diritti rispetto a quelli del Centro-Nord”. Lo afferma il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, commentando la dichiarazione di inammissibilità degli emendamenti proposti da Forza Italia in Commissione Ambiente della Camera per garantire gli interventi urgenti previsti per le popolazioni centro-settentrionali colpite dal sisma nel 2016 e nel 2017 anche a quelle dell’Isola d’Ischia.

Escludere qualsiasi possibilità di discussione di misure urgenti e necessarie e risollevare le sorti di un’isola messa in ginocchio dal terremoto - aggiunge Cesaro - è intollerabile: chiediamo con forza che il governo regionale, che il Presidente De Luca in persona, faccia sentire con la massima determinazione la propria voce a Roma”.

I cittadini di Casamicciola, Lacco Ameno e Forio d’Ischia non possono e non devono subire ulteriori discriminazioni”, conclude il Capogruppo regionale campano di Forza Italia.

Sull'episodio è intervenuto anche l'onorevole Antonio Pentangelo, Coordinatore di Forza Italia per la Provincia di Napoli che ha commentato la dichiarazione di inammissibilità degli emendamenti proposti da Forza Italia in Commissione Ambiente della Camera: “C’era un accordo politico, c’era un impegno assunto con i nostri senatori e, soprattutto, con i cittadini di Ischia, ed è stato tradito. Siamo di fronte ad un vero e proprio raggiro. I partiti di maggioranza, governo in testa, devono solo vergognarsi”.  

Naturalmente - aggiunge Pentangelo – non ci fermeremo qui e daremo battaglia con tutti gli strumenti possibili e in tutte le sedi perché i diritti dei cittadini di Ischia, cittadini italiani che al pari di quelli delle regioni centro-settentrionali hanno subito gravissime conseguenze dal terremoto del 2017, non vengano calpestati come sta vergognosamente accadendo”. 

Non ha voluto essere da meno il Coordinatore di Forza Italia della Campania, Domenico De Siano, commentando la dichiarazione di inammissibilità degli emendamenti proposti da Forza Italia in Commissione Ambiente della Camera per garantire gli interventi urgenti previsti per le popolazioni del centro-settentrionali colpite dal sisma nel 2016 e nel 2017 anche a quelle dell’Isola d’Ischia:“L’inammissibilità dei nostri emendamenti sugli interventi urgenti del dopoterremoto ad Ischia dichiarata oggi dalla Commissione Ambiente della Camera è letteralmente una truffa. Una vergognosa truffa firmata Lega-5Stelle. Chiediamo l’intervento urgente del Presidente Mattarella”. 

In Senato, voglio ricordare ai colleghi parlamentari, ritirammo questi emendamenti, guarda caso ritenuti più che ammissibili, per consentire, d’accordo con il Governo, un approfondimento sulle coperture finanziarie”. “Ora, confidiamo nel Capo dello Stato, nel quale riponiamo la massima fiducia e del quale abbiamo molto apprezzato la visita dell’agosto 2017 sui luoghi dell’isola colpiti dal sisma, perché scongiuri questa inaccettabile disparità di trattamento tra cittadini del centro-nord e quelli di Ischia”.

Chiediamo a leghisti e pentastellati, già autori con Salvini in testa di passerelle pubblicitarie ischitane consumate sulla pelle dei nostri concittadini d'Ischia, di risparmiarci ulteriori visite, ulteriori indegne demagogie”.

In chiusura di questa pagina nera per l'Isola d'Ischia, il consigliere regionale di Forza Italia, Maria Grazia Di Scala, commenta la notizia della dichiarazione di inammissibilità degli emendamenti proposti da Forza Italia in Commissione Ambiente della Camera per garantire gli interventi urgenti previsti per le popolazioni centro-settentrionali colpite dal sisma nel 2016 e nel 2017 anche a quelle dell'Isola d'Ischia: “L’idea di un decreto Ischia, un provvedimento d’urgenza da approvare in tempi stretti in parlamento per consentire nell’immediato anche sull’isola verde gli interventi post sisma più urgenti, così come ipotizzata dalla senatrice Annamaria Bernini, mi sembra un’ottima soluzione. Non dimentichiamo, infatti, che l’opzione Legge di Stabilità, per modalità e tempi, rinvierebbe di troppi mesi, forse più di un anno, interventi che richiedono invece ben altra tempestività”.

Dopo la pagina nera scritta oggi in Commissione Ambiente dalla Lega e dai 5 Stelle, mi auguro che il Governo si ravveda e consideri responsabilmente questa ipotesi”, conclude l’esponente di Forza Italia.