MIGRANTI, CIRIELLI (FRATELLI D'ITALIA): "BASTA ARROGANZA FRANCIA. IL GOVERNO RICHIAMI L'AMBASCIATORE ITALIANO"

letto 76 volte
15-cirielli01gg.jpg

Dopo l’ennesimo gesto di arroganza contro l’Italia, il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi valuti l’opzione di richiamare in Patria l’ambasciatore italiano in Francia”: è quanto chiede Edmondo Cirielli, Questore della Camera dei Deputati e componente della commissione Esteri, commentando l’episodio del furgone della gendarmeria francese avvistato dalla polizia italiana a Claviere, sulle Alpi del Torinese al confine con la Francia, mentre faceva scendere un paio di uomini, presumibilmente migranti di origine africana - in una zona di bosco già in territorio italiano. 

Questo episodio non solo conferma lo scarso rispetto che la Francia mostra verso l’Italia ma svela il doppio volto del presidente Macron sulle politiche migratorie. Pubblicamente, invoca accoglienza e integrazione. Ma in segreto la gendarmeria scarica gli immigrati in Italia, violando la sovranità nazionale di uno Stato” - conclude Cirielli