ROM, A. CESARO (FI): CONTRIBUTO AFFITTI A GIUGLIANO' PERSO UN MILIONE DI EURO, DISCRIMINATE LE FAMIGLIE DISAGIATE

letto 109 volte
87-armando-cesaro-01.jpg

Prendiamo atto del risultato: anche l’amministrazione Poziello è arrivata a capire che la realizzazione di un nuovo ghetto rom a Giugliano, il cosiddetto eco-villaggio, sarebbe stata una follia. Adesso però non possiamo non denunciare un ritardo di quattro anni e, in questa sprovveduta politica di inclusione, la perdita di risorse per almeno un milione di euro”. Lo afferma il presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, in relazione all’annuncio di una delibera dell’amministrazione di Giugliano in Campania che prevede, grazie all’utilizzo di risorse pari a 900 mila euro prima destiate alla costruzione di un eco villaggio rom (alle quali si sarebbero aggiunte quelle del governo per circa un milione e 200 mila di euro), la concessione di un contributo fino a 5.000 euro per le 57 famiglie rom censite che presenteranno un regolare contratto di affitto di un’abitazione o di una piazzola.

Quattro anni persi, la rinuncia ad oltre un milione di euro, quindi un sostanzioso ridimensionamento delle politiche di inclusione e, cosa non secondaria, il riconoscimento ai rom di diritti invece negati a centinaia di famiglie giuglianesi che soffrono parimenti il disagio abitativo, che attendono un alloggio da anni, trattate peggio che se fossero di serie B”.

Per Cesaro “vanno istituite invece delle graduatorie aperte e dei criteri di accesso ai contributi per l’affitto uguali per tutti”. “Non vedo altro modo - conclude – per evitare che le politiche di inclusione dei rom si trasformino in politiche di esclusione dei giuglianesi”, conclude Cesaro.