VORAGINE CASORIA, A. CESARO (FI): SUBITO MESSA IN SICUREZZA CAVITÀ IN CAMPANIA, PRESENTO EMENDAMENTO A MANOVRA 2020

letto 116 volte
123-armando-cesaro-01.jpg

La scandalosa vicenda della voragine di Casoria non è tollerabile: come ho provveduto per il Collegato alla finanziaria regionale del 2018, all’indomani dei crolli di Sant’Antimo, tornerò a proporre un ulteriore emendamento alla manovra regionale perché si finanzino con risorse adeguate censimento e messa in sicurezza delle cavità sotterranee campane, soprattutto di quelle a rischio e sottostanti le aree urbanizzate”. Lo afferma il capogruppo regionale campano d Forza Italia Armando Cesaro.

L’allarme lanciato dalla vice presidente del consiglio comunale di Casoria Angela Russo e da tutta l’opposizione di centrodestra – sottolinea Cesaro -, non può essere ignorato: casi come quelli di via Giannangeli e via Padre Antonino a Sant’Antimo o come questo di Casoria, in pieno Centro Storico, sono campanelli d’allarme che sarebbe da irresponsabili sottovalutare”.

Nel solo territorio a nord di Napoli - rende noto l’esponente di Forza Italia - sono state censite, da uno studio dell’Università di Napoli Federico II condotto nel 2002, ben 1.965 cavità sotterranee di sui il 74% sottostanti a centri urbanizzati. Di queste, per almeno il 63% de casi non se ne conosce lo stato”. “E’ evidente dunque che serve subito un piano straordinario regionale, sia per completare questo studio che per garantire l’incolumità dei nostri cittadini”, conclude Cesaro.