SCAFATI, FONDI PICS (EX PIU’ EUROPA). PAOLINO: “NON C’E’ PIU’ TEMPO. STANNO PERDENDO LA POSSIBILITA’ DI REALIZZARE LA CITTA’ DEL DOMANI”

letto 50 volte
3-monicapaolino.jpg

La delibera approvata dalla Giunta regionale n.41 del 29 Gennaio 2018 assegna alla città di Scafati un finanziamento complessivo pari a 12.810.529,01 euro e un’anticipazione pari a 1.281.052,90 euro.

Grazie al grande lavoro svolto dalla precedente amministrazione con il Più Europa (oggiPICS – Programma Integrato Città sostenibile)  la Città di Scafati è nelle condizioni di utilizzare queste risorse secondo i criteri della competitività, innovazione, sostenibilità, attrattività e inclusività.

Il Dos, ovvero lo strumento strategico per lo sviluppo urbano,  prevede azioni integrate che riguardano l’intera rete di illuminazione, interventi di messa in sicurezza ed efficientamento energetico, messa in sicurezza degli edifici scolastici, oltre a porre al centro dell’azione  la villa comunale, il centro sociale del quartiere Mariconda, l’ex Macello e l’ex Manifattura.

Gli interventi  elencati nel Dos, (approvato il 14 Maggio 2019) rivestono carattere d’urgenza in quanto la tempistica stringente imposta dalla programmazione dei fondi comunitari e la complessità ed onerosità delle attività propedeutiche alla sottoscrizione dell’accordo di programma con la Regione Campania richiedono una sollecita attuazione degli obiettivi.

Quali sono le azioni adottate dall’amministrazione per rispondere alle linee strategiche del Dos? E’ stato stilato un crono programma degli interventi e delle priorità?

Mi auguro che l’amministrazione possa chiarire le idee su un argomento di estrema importanza, in un momento critico per la nostra Scafati.