SCAFATI, SICUREZZA STRADALE, CHI VIGILA IN TUTTO CIO''

Michele Grimaldi, capogruppo democratici e progressisti.
letto 67 volte
48-grimaldi3.jpg
Ora, uno non vorrebbe essere sempre polemico. Però. Scendendo dal cosiddetto cavalcavia dell'ospedale, in direzione via De Gasperi, nel senso di marcia opposto a quello tradizionale, si può andare dritti, girare a destra verso via Pagano, tecnicamente in assenza di qualsivoglia segnaletica anche tornare indietro verso via Martiri d'Ungheria (l'ho visto fare stasera ad un paio di auto). In contemporanea, chi sbuca da via Matteotti o da via Sturzo e gira a destra, e va in direzione via De Gasperi, non ha uno stop, ne è tenuto a sapere che dal ponte verso la stessa direzione, impegnando la stessa carreggiata, arrivano altre automobili.
Nel frattempo, per chiudere il cerchio, alla fine del ponte c'è una piccola voragine di qualche metro quadro: di estrema pericolosità per i veicoli, soprattutto quelli a due ruote.
 
Ora, chi è il responsabile di tutto questo?
 
L'assessore ai lavori pubblici, quello alla manutenzione e quello ancora alla polizia municipale (e dunque alla viabilità teoricamente) percorrono mai le strade della nostra città?
E se si, non pensano sia loro dovere interessarsi di quello che - speriamo - vedono?