GIVOVA SCAFATI BASKET AD AGRIGENTO PER CENTRARE LA PRIMA VITTORIA ESTERNA

letto 112 volte
2-claudio-tommasini-in-azione-di-gioco-contro-trapani-13112-.jpeg

Subito dopo la 2B Control Trapani, un’altra società siciliana si frappone lungo cammino stagionale della Givova Scafati, impegnata in trasferta nel terzo turno di andata del campionato di serie A2 (girone ovest) contro MRinnovabili Agrigento. Il team dell’Agro effettuerà questa lunga trasferta, con l’obiettivo di incamerare i primi due punti stagionali lontano dal PalaMangano, dopo quelli visti sfumare sulla sirena finale nella gara di Bergamo. La maniera in cui la squadra ha reagito allo sfortunato esordio in campionato, lascia ben sperare sulla possibilità di andare nuovamente a punti nel match in programma domenica sera, ore 18:00, al PalaMoncada di Porto Empedocle (Ag), nel quale lo staff tecnico gialloblù potrà contare sull’organico al completo, compresa l’ala grande Lupusor, vittima di un infortunio nell’ultimo turno, ma già a disposizione dell’allenatore e dei compagni.

Non sarà facile però imporsi sul parquet siciliano contro un collettivo ben assortito ed ottimamente allenato da coach Devis Cagnardi, al suo primo anno sulla panchina agrigentina ed esordiente nella seconda più importante categoria nazionale. Nel suo organico, infatti, i biancoazzurri, tranne l’infortunato Cuffaro, annoverano atleti di prim’ordine, come l’ala piccola James (20 punti di media in due turni), la guardia Pepe (13 punti e 5 assist di media), il playmaker De Nicolao (12 punti di media), il veterano Chiarastella (ala grande da 10 punti di media), la guardia Ambrosin, l’esperto centro statunitense Easley (8 rimbalzi di media), il lungo di scorta Rotondo ed i giovani Fontana (ala piccola) e Moretti (ala grande).

Dichiarazione di coach Giulio Griccioli: «Domenica scorsa abbiamo disputato i primi due quarti da record, poi però ci siamo fermati troppo. Avere continuità per 40’ non è semplice, ma se è vero che siamo riusciti sia a far rientrare Trapani, che è una squadra di grande qualità, è altrettanto vero che siamo riusciti poi a ricacciarla nuovamente sotto con alcune buone giocate. La vittoria ci ha dato fiducia e ci ha restituito quanto ci era stato tolto la settimana precedente. E’ sempre dura però giocare in trasferta e lo sarà anche domenica ad Agrigento, contro una squadra che ha grande ritmo in attacco, sostanza dentro l’area con Easley e grande capacità di andare a rimbalzo in attacco. Affronteremo una squadra arrembante, che nelle prime due giornate ha disputato grandi inizi. Dovremo cercare di fare il nostro gioco e compiere altri passi avanti, cercando quella solidità necessaria per andare a punti in trasferta».

Dichiarazione del playmaker Claudio Tommasini: «La vittoria contro Trapani ci voleva proprio, perché eravamo ancora molto provati dalla sconfitta subita nella prima gara stagionale a Bergamo, e siamo stati bravi a reagire e a disputare un’ottima prestazione. Ci attende ora un’altra prova importante, in un campo difficile, contro una squadra giovane, che corre molto, consapevoli che sarà una vera e propria battaglia. Dovremo essere continui nei 40’ di gara, evitare alti e bassi e riuscire ad imporre il nostro gioco».

Arbitreranno l’incontro i signori Ursi Stefano di Livorno, Valleriani Daniele di Ferentino (Fr) e Patti Simone di Montesilvano (Pe). La partita sarà trasmessa in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio in abbonamento prepagato “LNP Pass”). Sarà inoltre possibile seguire gli aggiornamenti in tempo reale attraverso la pagina Facebook ufficiale del club e gli altri canali social (Instagram e Twitter). Inoltre, sarà possibile assistere alla visione della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nel giorno di martedì (ore 20:45) e di mercoledì (ore 15:00).