IL DERBY SI COLORA DI GIALLOBLU: BELLIZZI BATTE ANGRI 68-56. UNA GRANDE SOLIDITA' DIFENSIVA REGALA IL SUCCESSO AGLI UOMINI DI SANFILIPPO

letto 96 volte
1-bb2.jpg

È una serata da incorniciare quella vissuta ieri dal Semprefarmacia.it Basket Bellizzi. In un “PalaBerlinguer” gremito di pubblico, i gialloblu battono 68-56 l’Angri Pallacanestro e conquistano il derby. Una prova di grande solidità difensiva e uno straordinario secondo quarto, chiuso 23-9, danno il là al successo della squadra allenata da coach Sanfilippo.

LA CRONACA

L’inizio di gara è di marca gialloblu, con Bellizzi che approccia il match nel migliore dei modi. I padroni di casa fanno valere subito la precisione dall’arco. Beatrice, Iannicelli e Di Mauro colpiscono in rapida successione e segnano un break di 11-0. È ancora una tripla, questa volta di Zollo, a regalare il massimo vantaggio a Bellizzi (16-6). La reazione dei grigiorossi non si fa però attendere. Trascinati da Melillo, gli ospiti riducono il gap fino al 18-17 con cui si chiude il primo quarto.

L’infortunio alla caviglia occorso ad Anaekwe nei secondi finali del primo periodo, priva la squadra di coach Costagliola di uno dei principali riferimenti offensivi. Dall’altro lato, invece, Bellizzi può contare sulle mani caldissime di Iannicelli e Di Mauro, che firmano 20 dei 23 punti realizzati nei secondi 10’ dai padroni di casa. Alla precisione al tiro, i gialloblu abbinano una fase difensiva di grande intensità che porta gli ospiti a non trovare praticamente mai la via del canestro nella seconda metà del periodo. Bellizzi arriva così fino al +15, con il 41-26 che manda le squadre negli spogliatoi per l’intervallo lungo.

Angri è squadra troppo esperta ed attrezzata per tirare troppo presto i remi in barca. I grigiorossi si affidano alla grinta di capitan Chiavazzo, la fisicità di Markus sotto canestro e alla sapiente regia di Melillo per provare a rimettere in piedi la partita nel terzo quarto. Con grande solidità e tenuta mentale, Bellizzi riesce però a limitare il tentativo di rientro ospite. Con un Chakir gravato da falli, coach Sanfilippo trova risorse importanti dalla panchina soprattutto grazie alle giocate e ai punti di Zollo. All’ultima interruzione, i padroni di casa conducono 54-46.

L’ultimo quarto evidenzia tutta la crescita fisica e mentale di Bellizzi. Al cospetto di una squadra forte come Angri, Di Mauro e compagni riescono a gestire con grande intelligenza gli ultimi 10’. Un paio di accelerazioni di Manning mandano fuori giri la difesa di Angri, che vede pian piano scivolare via la partita. La sirena finale decreta il successo di Bellizzi per 68-56.

I gialloblu riscattano così la sconfitta patita nel match d’andata e conquistano 2 punti preziosi in ottica play-off. Ora il pensiero volge al prossimo impegno, il derby in programma sul campo della Pallacanestro Salerno. 

IL TABELLINO 

BASKET BELLIZZI

Granata M., Sarno N.E., Beatrice 5, Zollo 11, Chakir 10, Coppa, Manning 9, Iannicelli 17, Barrella, Kupchak 2, Di Mauro (C) 16, Esposito N.E., Romanelli.

Coach: Antonino Sanfilippo. 

ANGRI PALLACANESTRO

Markus 7, Coppola N.E., Izzo 4, Melillo 15, Lo Piccolo 5, Cascone, Anaekwe 3, Palladino N.E., Cirillo 6, Sprude N.E., Mwana Nzita 5, Chiavazzo 11.

Coach: Massimo Costagliola. 

PARZIALI: 18-17 (18-17); 23-9 (41-26); 13-20 (54-46); 14-10 (68-56).