PALMESE.SCAFATESE 1-3, VITTORIA DI COPPA OTTENUTA CON DETERMINAZIONE SU UNA PALMESE PRIMA IN CLASSIFICA IN CAMPIONATO

letto 45 volte
35-scafatesecalcio.jpg

In un mercoledì ottavianese di coppa la Scafatese di Mister De Felice ritrova lo smalto di inizio stagione e, giocando con attenzione e determinazione, si riscopre bella e letale, imponendosi addirittura per 1-3 sulla Palmese nell'andata dei quarti di finale di Coppa Italia "Prof. Angelo Zeoli".

La compagine rossonera allenata da Mario Pietropinto, prima in solitaria nel Girone B di Eccellenza, non riesce a tenere il passo dei canarini fin dall'inizio, con la Scafatese che punge subito al minuto numero 10, quando Gambardella tira dal cilindro un cross con il contagiri per il bomber Malafronte che, con ottima scelta di tempo, incorna la sfera e batte Stasi, facendo esplodere di gioia il settore ospiti del "Comunale" di Ottaviano.

Il vantaggio regala ulteriori energie sia fisiche che mentali alla squadra giallobleu che continua a farsi vedere nei pressi dell'area avversaria, come quando al 18' Simonetti viene atterrato in area di rigore e reclama la massima punizione, ma per il direttore di gara Angela Capezza non ci sono gli estremi per il calci di rigore; la decisione fa arrabbiare gli ospiti, ma riportare il dolce in casa Scafatese è ancora lo stesso Simonetti che al 22' inventa un destro "alla crema" che si insacca precisamente all'angolino alla sinistra di Stasi, una giocata da fuoriclasse che strappa gli applausi dell'intero stadio e vale il raddoppio. Prima dell'intervallo i canarini sfiorano altre due volte il colpo del ko tecnico, al 36' con la zuccata di Granata respinta da Stasi e un minuto più tardi con la zampata in anticipo di Malafronte bloccata sulla linea dal portiere rossonero.

Nella ripresa De Sio gioca a fare il Simonetti calciando a giro sul secondo palo, ma la conclusione del numero 11 sbatte beffardamente sulla traversa e permette alla Palmese, sul capovolgimento di fronte, di rimettersi piedi con il gol di Ricci che accorcia le distanze. Si tratta del momento migliore per i padroni di casa che sfiorano l'aggancio al 59' quando Barbarisi prova il diagonale che non centra lo specchio, ma al 68' si ristabiliscono le distanze con il cross di Formicola e De Sio che dimentica la traversa di inizio ripresa con il suo terzo gol in questa Coppa Italia.

Termina così 1-3 il primo atto di una sfida ricca di fascino e storia tra Palmese e Scafatese, con i canarini che dovranno ospitare i rossoneri a Scafati il 15 dicembre per il ritorno; ma più del risultato il team canarino può godersi anche una serata di tranquillità per la seconda vittoria consecutiva dopo quella di domenica con il Costa D'Amalfi, il giusto coronamento per aver affrontato a testa alta la prima in classifica di un altro girone, per aver vinto e, soprattutto, aver convinto.

PALMESE: Stasi 01, Sena 02 (57' Fusco), Guarro, Krivka, Taddeo, Ricci, Barbarisi (75' Romano), Cozzolino S., Cozzolino G. (54' Laringe), Befi, Prevete 02 (87' Miranda 02).
A disposizione: Bottona 02, Casale 01, Di Maio 01, Miranda 02, Cardone 01, Romano, Fusco, Pontillo, Laringe
All: Pietropinto Mario

SCAFATESE: Cappuccio 03, Itri, Gambardella (61' Siciliano), Giacinti (65' Manzo), Maraucci, Granata, Simonetti (75' Mejri), Lopetrone (82' Iannini), Malafronte, Balzano 03 (61' Formicola), De Sio.
A disposizione: Farina 01, Migliarotti 01, Manzi, Mejri, Formicola 01, Manzo, Cammarota, Iannini, Siciliano.
All: De Felice Severo

RETI: 10' Malafronte, 22' Simonetti, 52' Ricci, 68' De Sio.

Arbitro: Angela Capezza di Napoli
Assistenti: Alessio Vitiello di Torre Annunziata e Vincenzo Sabatino di Napoli
Note: Ammoniti: Giacinti (S), Taddeo (P), Cappuccio (S), De Sio (S